Primavera è tornata con i suoi colori

Il prolungamento dell’orario permette una cena golosa nei 5 ristoranti tipici regionali

Paola Castellazzo

Un anticipo della bella stagione, in ogni senso. Fino al al 26 febbraio, in scena alla Fiera di Genova la grande campionaria «Primavera», giunta ormai alla sua 37ª edizione. Una vera e propria kermesse espositiva e di spettacoli che si è aperta ieri e in grado di attrarre nei suoi 130mila metri quadrati di esposizione, 4 padiglioni e aree all'aperto, ogni anno migliaia di persone, adulti e bambini ma anche giovani e coppie, in procinto di iniziare la loro vita insieme.
Oltre 500 gli espositori presenti, di ogni genere e nazionalità, per dare vita alla più importante rassegna campionaria dell'intera regione: «Quest'anno Primavera arriva in anticipo rispetto alle passate edizioni di circa un mese, per consentire il lungo allestimento di Euroflora 2006 - spiega Ivano Tocchi, responsabile del servizio commerciale della Fiera - ma porta con se un vero e proprio fiorire di proposte e novità che coinvolgeranno genovesi e turisti, invitandoli a trascorrere ore e ore passeggiando tra le decine di stand di arredamento, motori, arte, vacanze e viaggi, accompagnati dalla musica e dai balli di un'animazione sempre presente».
Trentasette edizioni e ancora la voglia e la possibilità per questa fiera di rinnovarsi e attrarre un pubblico sempre più ampio: a Primavera 2006 debutta infatti «Ideasposa», una mostra nella mostra rivolta alle giovani coppie mentre fa il bis il salone «Altra Età» dedicato agli over 65 insieme alla Borsa del Turismo senior.
Una giornata, o anche più giornate, visto che l'ingresso come ogni anno è gratuito, alla ricerca dell'oggetto prezioso, dei capolavori dell'«Artisanat du monde», delle stoffe e dei prodotti provenzali o del mobile da giardino che si stava cercando, per poi rilassarsi, complice il previsto rialzo delle temperature e il bel tempo, in uno dei 5 ristoranti, nei take away o tra gli stand gastronomici, sempre molto apprezzati, del padiglione B, per concludere magari il proprio giro al chiaro di luna, approfittando dell'apertura serale prolungata.
Dieci giorni di grandi acquisti, quindi, da dedicare alla casa, all'oggettistica da regalo, al mangiar bene e allo shopping, con tante occasioni nell'abbigliamento e nell'artigianato, per non parlare dello spazio dedicato ad auto e moto nuove e d'occasione (Pad. D), alle tende e ai caravan, al campeggio e al tempo libero.
La visita può partire da «Pianeta Casa», da sempre uno dei settori più visitati e graditi dal pubblico, concentrato nel padiglione S, che presenta su 27mila metri quadrati di esposizione, oltre 150 espositori diretti e più di 400 marchi. Si potrà così scegliere, consigliati da architetti, artigiani ed esperti, dalle camere ai salotti, dai divani agli armadi, dai soggiorni alle cucine, dai componenti ai complementi d'arredo, per arrivare all'esposizione dei materiali per la ristrutturazione, l'arredo bagno, gli infissi, l'impiantistica per riscaldamento, le pavimentazioni, i sistemi di sicurezza, l'illuminotecnica, le vetrate, l'idraulica, i materassi, i tappeti e le varie produzioni artistiche. Immancabili poi i mobili in arte povera, abat-jour e lampadari stile liberty, articoli in ferro battuto e oggetti d'antan che saranno presentati da una decina di brocante.
Nel padiglione C terreno sarà possibile trovare tutte le offerte e le novità del mondo del campeggio e della vita all'aria aperta. Chi possiede un giardino o una terrazza troverà, sempre nel padiglione C terreno, attrezzature per il giardinaggio e il fai-da te e arredi da esterno: gazebo, sdraio, tavoli e amache, ma anche, nelle aree esterne, prefabbricati, piscine e un vasto assortimento di caminetti, forni, barbecue e stufe.
Per una pausa golosa ci si potrà fermare nel padiglione C dove tra gli stand dell'Artisanat du monde (Africa, Oriente e Ande), si potranno assaggiare prodotti eno-gastronomici degni dei più sofisticati buongustai con un viaggio virtuale tra i «Millegusti» della nostra penisola. Un percorso che propone le specialità della cucina friulana, romagnola e ligure, pizza e focaccia al formaggio da degustare nei 5 ristoranti allestiti nel padiglione B, mentre per uno spuntino veloce c'è la zona «Take Away» con piadine, spianate, focacce, farinate, kebab, birra artigianale e una montagna di dolci leccornie. Una pausa che permetterà anche di apprezzare i prodotti tipici della città ospite d'onore di questa edizione: Marsiglia, con la sua offerta turistica fatta di cultura, natura, musica spezie, essenze, saponi e tessuti colorati.
Grande attesa per l'assoluta novità di quest'anno, Ideasposa, pensata e realizzata per aiutare tutti i futuri sposi. La galleria del padiglione S sarà infatti trasformata in una vera e propria vetrina dedicata alla cerimonia nuziale, grazie alla partecipazione di oltre 50 espositori, con tanto di abiti da sposa e sfilate di moda, dimostrazioni di trucco e prove di acconciatura, servizi fotografici, addobbi floreali, location, servizi catering e tanti consigli preziosi.
Per iniziativa di Record Runners si ripete (galleria del padiglione C) lo «Spazio Musica» con pezzi da collezione e una vasta scelta di Cd e Dvd a prezzi speciali, che affiancherà l'importante appuntamento con la musica di uno dei più famosi e compianti cantautori italiano, il genovese Fabrizio De Andrè che verrà ricordato con l'iniziativa «Se parole e suoni fossero colori», di Cinzia Ghigliano, interprete, attraverso il colore, di alcune delle sue più celebri canzoni.
Moltissime quindi le possibilità di svago con un programma d'intrattenimenti ed eventi interattivi, che offriranno al visitatore una piacevole opportunità di divertimento con sfilate di moda, spettacoli folk e, naturalmente, giochi per bambini. Per i più piccini non poteva mancare « Primavera junior», con 25 attrazioni, dalle giostre all'autoscontro, dal trenino al disco volante, dagli immancabili giochi gonfiabili alla pista per quad e go-kart.