La Pro Recco prova il grande slam, vinta la coppa Italia

La Pro Recco vince la XVII edizione della Coppa Italia-Trofeo Banca Popolare di Novara, battendo la Del Monte Carisa Savona 12-8 (3-3, 3-3, 5-1, 1-1). Successo meritato ma soprattutto voluto dal team di Gabriele Volpi, che ha spazzato ogni dubbio sulle reale forza. Ma c'è da restare a bocca aperta nel varcare la porta della piscina dello Sporting Village di Novara. Abituati a quanto esiste in Liguria e dove si gioca normalmente il campionato di pallanuoto, questo impianto nuovissimo è qualche cosa di faraonico. Peccato solo che sia una «attedrale nel deserto» in quanto nella città piemontese la pallanuoto ai massimi livelli è la serie C. Speriamo che la ventata di positività che la Lega pallanuoto ha portato sia da sprone per il movimento.
Finale avvincente (del resto non poteva non esserlo) fra Recco e Savona: reduci dal derby dell'ultima di campionato le due formazioni si sono affrontate a viso aperto, giocando una buona pallanuoto, ma sopratutto emozionando le oltre 1200 persone che affollavano la tribuna.
È Savona che parte a razzo: ma all'1-0 di Whalan arriva subito la replica di Goran Fiorentini (da non confondere con il fratello Deni, in calottina blu).
Inizia così un batti e ribatti a seguire per i primi due tempi: a metà gara, le due squadre sono sul 6-6. La svolta, classica, «leit motive» di tutta la stagione biancoceleste, arriva nella terza frazione: secco il parziale, 5-1, ma soprattutto il gioco corale del team diretto da Pino Porzio ha impressionato (e fatto spellare le mani al pubblico).
La difesa è soprattutto il reparto che fa più «quadrato»: Tempesti è una sicurezza, d'accordo, ma Vujasinovic, Mangiante e il giovane Giorgetti schierato al posto di Giacoppo, hanno costruito una barriera davanti a cui gli avanti della Rari si sono praticamente bloccati.
Nell'ultima frazione la Pro Recco ha amministrato il vantaggio, concedendo comunque poco o nulla agli avversari.
Il primo passo per la ripetizione di quel grande slam inanellato la scorsa stagione è dunque compiuto. Ma soprattutto è un bel regalo per il grande, grandissimo Caimano, che lunedì compirà sett'anni. Le reti del Recco: Calcaterra 3, Kasas 2 (1 su rigore), Madaras, Mangiante, Vujasinovic, Felugo, Angelini, Udovicic e G. Fiorentini 1. Savona: Varellas, Whalan e Rizzo 2 (1 su rigore), Onofrietti e Aicardi 1.