Processo breve, segnalazioni per giudici lumaca

Il relatore del ddl sul processo breve ha depositato un emendamento sulla ragionevole durata del processo: verranno segnalati i giudici troppo lenti. Consegnata anche la norma per tagliare i tempi di prescrizione per gli incensurati

Roma - Arriva l’obbligo di segnalazione del ’processo lumacà. Il relatore al ddl sul processo breve, Maurizio Paniz, ha da poco depositato un emendamento con il quale si riscrive l’articolo 5 del testo, che riguarda la durata ragionevole del processo ed ora l’obbligo di segnalazione. In esso, fra le altre novità, si prevede che "in attuazione del principio di ragionevole durata del processo il capo cui appartiene il giudice che procede comunica al ministro della giustizia e al procuratore generale presso la Corte di Cassazione" il processo che abbia "sforato" i tempi previsti. 

I tempi della prescrizione Il relatore del testo sul processo breve Maurizio Paniz ha presentato la norma per tagliare al massimo i tempi di prescrizione per gli incensurati. "Per gli incensurati - spiega lo stesso Paniz - il trattamento dovrà essere completamente diverso dai recidivi. L’interruzione della prescrizione per gli uni comporterà l’aumento di un sesto del tempo necessario a prescrivere, di un quarto per gli altri". 

Berlusconi: arriveremo a quota 336... Nel corso del vertice del Pdl a Palazzo Grazioli viene data la notizia del ritorno nel Pdl della deputata di Fli Giulia Cosenza. Lo stato maggiore del partito fa i complimenti al coordinatore Denis Verdini in prima linea nelle mediazioni e il premier si lascia andare ad una battuta: puntiamo a 330 come dice Denis, ma io sono convinto che possiamo arrivare a 336.