Quattro Vip si sfidano su un piatto di linguine

Quattro vip pronti a sfidarsi ai fornelli. Un unico piatto da preparare al meglio: le linguine di Santa Margherita. Una manifestazione dedicata a chi alla città ha dato tanto: Alberto Fustinoni, assessore a turismo e cultura, scomparso nel gennaio scorso a soli 49 anni. «L'ultima volta che sono andato a trovarlo all'ospedale - racconta l'assessore Augusto Sartori - ci siamo messi a fantasticare su cosa si potesse fare per Santa e ci siamo trovati d'accordo su qualche evento legato alla gastronomia». Dalla teoria alla pratica, in meno di tre mesi. E così, con la collaborazione dell'Ascom, del Covo di Nord Est, dei pescatori e degli albergatori, sabato 12 maggio la «Perla del Tigullio» ospiterà volti noti della televisione armati di padelle e cappelli da cuoco. Ci saranno Leonardo Tumiotto, ex nuotatore, due volte campione italiano, quarto classificato alla sesta edizione dell'Isola dei Famosi; Marco Balestri, autore televisivo e conduttore radiofonico, noto anche come anchorman di molti programmi di successo per il piccolo schermo; Fiammetta Cicogna, già pianista durante la seconda edizione del Chiambretti Night e presentatrice della docu-soap Tamarreide; Elenoire Casalegno, savonese di nascita, modella e presenza fissa nel salotto di Domenica Cinque. Un poker di aspiranti cuochi, guidati da una madrina d'eccezione: Tessa Gelisio, conduttrice di Pianeta Mare e della rubrica quotidiana «Cotto e Mangiato». Quattro chef di altrettanti ristoranti sammargheritesi ancora da definire, si improvviseranno maestri per un giorno: sabato, dopo il pranzo nel loro locale, dovranno insegnare i trucchi del mestiere per preparare le linguine di Santa, con tanto di gamberoni rossi appena pescati nelle acque del borgo. La sera, alle 21, l'esame. E quale posto migliore per ospitare la finale se non il Covo di Nord Est, il locale dei vip? Tra le grotte la sfida delle linguine avrà il suo culmine: chi metterà in pratica gli insegnamenti del pomeriggio e convincerà l'inflessibile giuria riceverà la targa dedicata a Fustinoni. Che dall'alto, sicuramente, apprezzerà.