La Rai stravolge i palinsesti. Mentana: «Mi dimetto»

MilanoEluana prende tutti in contropiede alle 20.10. La notizia della morte irrompe in rete alle 20.26 e viene afferrata per la coda dai tg che in quel momento sono in onda. Il Tg1 si allunga come un elastico fino alle 20.45, poi la linea passa ai pacchi di Affari tuoi. Anche sulle altre reti, la programmazione riprende come se nulla fosse successo. Rai2 s’inchina a X Factor e ai suoi duetti canori, su Canale5 più puntale di un treno svizzero ecco Striscia la notizia. Solo Emilio Fede, come al solito il più reattivo, scardina subito i palinsesti e improvvisa un’edizione straordinaria del Tg4 che colma un vuoto infomativo preoccupante. Riempito solo in parte, da Gad Lerner che col suo Infedele, collocato alle 20.30 su La7, si trova invece al centro dell’evento. Poi, però, succede qualcosa. Rai1 congela la fiction Il bene e il male, anticipando Porta a porta di quasi tre ore. Vespa sbuca in prima serata e monopolizza lo schermo, quel che non avviene sulla rete ammiraglia del Biscione dove, invece, va regolarmente in onda il Grande Fratello.
Matrix resta inchiodato all’orario di sempre: mezzanotte. E allora Enrico Mentana annuncia polemico le proprie dimissioni da direttore editoriale di Mediaset. Il giornalista spiega che lascerà la carica per protestare contro l’azienda che non ha ritenuto di mandare in testacoda la serata: «Di fronte ad un dramma che scuote il Paese intero, Mediaset ha deciso di non cambiare di una virgola la sua programmazione di stasera su Canale5, nonostante sia il Tg5 sia Matrix fossero pronti ad aprire finestre informative».
Insomma, Rai1 temporeggia, ma poi reagisce e solo l’ex Presidente della Commissione di Vigilanza Riccardo Villari se la prende con i pacchi e i cantanti: «Avvilente». Per Mentana, invece, lo strappo, non è rimediabile: «Simili scelte tolgono credibilità, e personalmente non ho alcuna intenzione di avallarle. Stasera su Canale5 il dramma è quello della cacciata di una concorrente del Grande Fratello». Dunque, avanti sulla strada delle dimissioni, anche se, nelle sue intenzioni questo non dovrebbe incidere sul Mentana conduttore: «A mezzanotte, se va bene, si parlerà di Eluana, a Matrix». E invece, no: «Al posto di Matrix - replica il direttore informazione di Mediaset Mauro Crippa - ci sarà un’edizione speciale del Tg5. Accetto le dimissioni di Mentana, dispiace il suo disaccordo ma è fisiologico».
Vespa e Fede, intanto, proseguono ad oltranza. Lerner interroga il suo parterre sotto il titolo: «Eluana se n’è andata via». E anche Maria Latella su Sky Tg24 si concentra sulle notizie in arrivo da Udine e da Roma. Le 23 sono passate da un pezzo: Canale5, alle 23 passate, è sempre saldamente nelle mani di Alessia Marcuzzi e su Rai 2 Morgan troneggia con la Ventura. Su Italia1 invece c’è un film che si intitola «Corsa contro il tempo». Ma è solo una coincidenza. E nulla più.