Rapallo Natale è anche un villaggio degli gnomi

D'intrattenimento in cultura viaggia il Natale che l'amministrazione di Rapallo ha disegnato, nel solco di una tradizione che è sigillo e di un'appartenenza al territorio che è laccio stretto.
Dedicate soprattutto ai bambini e giocate tra Piazza Garibaldi e Piazza Vigo, le manifestazioni partiranno da giovedì 23 con il Villaggio degli gnomi di Babbo Natale, il luogo magico di capanne in legno e juta dove i folletti insegneranno ai bambini gli antichi mestieri. Sempre giovedì l'avventura «Babbo Natale contro Antrax il Computer», con i piccini vestiti da gnomi e pronti ad aiutare Babbo Natale a difendere i giochi del passato dall'invasione di quelli moderni e tecnologici. La vigilia sarà tutta per i doni perché in Piazza Garibaldi verrà allestito il laboratorio interattivo «Piovono regali» in cui i piccini potranno confezionare piccoli oggetti natalizi e scrivere la lettera a Babbo Natale, che gli consegneranno dove aver attraversato il centro accompagnati da animatori-cantastorie. Sempre venerdì 24 il Corpo bandistico attraverserà la città per il tradizionale concerto itinerante.
Appuntamento da non perdere, martedì 28, le «Fiabe in strada», festival del teatro di strada con acrobati, cantastorie clowns, musicisti e mimi. Ad intrecciarsi con la tradizione, gli eventi culturali curati dall'assessore Gianni Arena, tra cui la mostra di Mirella Manara Bergonzini al Castello dal 19 dicembre al 9 gennaio, e il 18 il Presepe Vivente, dalle 16, in Piazza del Pozzo fino al centro, a cura dell'associazione Vecchio Borgo. Domenica 19 il concerto di Natale del Corpo bandistico, ore 16.30, Auditorium della Clarisse e il 22, sempre all'Auditorium, ore 21, il Galà del 25° dell'Associazione Danza e Cultura. Dal 27 dicembre al 5 gennaio lo stage internazionale di danza in versione invernale e mercoledì 29 dicembre in Piazza Cavour, ore 15.30, il concerto Gospel con i genovesi del Loneliest Vocal Ensemble. Ancora Arteinmusica con i concerti d'organo il 29 dicembre e il 2 gennaio e il concerto di Capodanno di giovedì 30 all'Auditorium delle Clarisse curato dalla Croce Bianca. Il 6 gennaio appuntamento fisso con la Befana sub, mentre resta l'incognita-Capodanno che l'amministrazione promette di svelare a breve. Intanto il Natale, con la città illuminata alla grande e aiuole curatissime a corteggiare gli eventi.