Regionali, il M5S è diviso su Aiello: torna l'ipotesi di non correre in Calabria

Intanto si fanno i primi nomi della nuova struttura che supporterà il Capo dei pentastellati. Si chiamerà il Team del futuro

Il nodo delle Regionali e la riorganizzazione del partito. Questi sono alcuni temi che deve affrontare il Movimento 5 Stelle ma è il primo aspetto che rischia di creare un nuovo caso all’interno dei pentastellati.

La vicenda calabrese tiene banco tra i vertici dei grillini. Con il voto del 21 novembre sulla piattaforma Rousseau, gli attivisti hanno deciso di partecipare alle Regionali sconfessando il leader Luigi Di Maio, che aveva chiesto una pausa elettorale dopo la batosta in Umbria. In Calabria i parlamentari dei 5 Stelle sono divisi sul nome di Francesco Aiello, docente di politica economica indicato direttamente dal capo del Movimento. Giovedì scorso Aiello ha deciso di correre per la presidenza della Regione ma si è trovato subito al centro delle polemiche per un presunto abuso edilizio nella sua villetta in provincia di Catanzaro.

Come riporta Il Corriere della Sera, sarebbe impossibile una nuova votazione su Rousseau per un’intesa con il Partito democratico, anche se ieri il premier Giuseppe Conte ha auspicato che i partiti di maggioranza lavorino in una prospettiva di lungo periodo. In realtà, i vertici dei pentastellati sono convinti che gli attivisti locali sarebbero contrari a un’alleanza con il Pd. Quindi tutto è nelle mani dei parlamentari che hanno gestito la vicenda ma al loro interno ci sono delle divisioni. Per il momento sembra tornare in scena l’ipotesi che il Movimento non partecipi alle Regionali, dopo che il voto sulla piattaforma aveva respinto questa possibilità.

Il Movimento 5 Stelle deve però pensare alla nuova organizzazione. Oggi verrà lanciato il bando per il Team del futuro, la nuova struttura nazionale che supporterà le attività del Capo dei pentastellati. Il gruppo sarà composto da 12 facilitatori, che avranno il compito di promuovere 12 aree tematiche. Intanto si fanno i primi nomi. Per trasporti e infrastrutture, la sfida sarà tra l’ex sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico Andrea Cioffi e il senatore Agostino Santillo, capogruppo alla commissione Trasporti. Per il lavoro, si contenderanno il posto l’ex sottosegretario Andrea Cominardi e la deputata avellinese Maria Pallini, mentre per la Sanità ci saranno la consigliera campana Valeria Ciarambino e la deputata Angela Ianaro. Per l’Economia sarà in campo il senatore Vincenzo Presutto e per la Giustizia si presenterà la deputata Vittoria Baldino.

Commenti
Ritratto di dr.Strange

dr.Strange

Mar, 03/12/2019 - 11:06

morti e sepolti

Gatto Giotto

Mar, 03/12/2019 - 11:19

Encefalogramma piatto. Non che prima fossero particolarmente vigili, sempre di coma si trattava.

Ritratto di Evam

Evam

Mar, 03/12/2019 - 11:54

Oggi verrà lanciato il bando per il "Team del futuro", dalla finestra, direttamente dentro il cassonetto. Destinazione, inceneritore.

Ritratto di 02121940

02121940

Mar, 03/12/2019 - 13:48

Non corrono in Calabria? Strano, dato che M5S é emerso proprio nel meridione. Comunque sia a noi importa poco.