Un Renzi per tutti i gusti

Dicono che Matteo Renzi parli alla pancia del centro-destra.
A me questa storia della pancia ha un po’ seccato

Dicono che Matteo Renzi parli alla pancia del centro-destra.
A me questa storia della pancia ha un po’ seccato. Tutte le simpatie del centro­destra, vere o presunte, sono sempre di pancia, così come le sue antipatie sono sempre inguinali (sta sulle palle). Mai, non dico di testa, ma almeno di spalla, di esofago, di cuore.
Però Matteo è furbino e gioviale: sem­bra un compagno di scuola che non ha studiato ma sa intortare i docenti. Renzi, poi, è ben costruito sul target, ha studiato Matteologia. È un postberlusconiano scaltro. Mestiere: giovane.

Non è sbagliato il rinnovamento gene­razionale, purché non diventi fanatismo anagrafico. Non riescono a capire la sua collocazione, ma lui è centrista, nel sen­so che c’entra sempre. Votate a sinistra? C’è il compagno Renzi. Volete votare Pdl? Ma c’è l’amico Matteo. Volete vota­re cattolico? Ma c’è don Matteo. Votate antipolitico? C’è Rottamatteo per servir­la.

In politica estera sposa la linea di Oba­ma Fallaci, per non scontentare nessu­no, si fa nero a sinistra e fiorentina al san­gue a destra.
Al governo ama i tecnici pur­ché periti, è liberal ma con la marmitta so­ci­ale sfondata per far rumore di solidarie­tà.

Con Grillo si fa Cicala. Uno Zelig. È guelfo nei giorni pari, ghibellino nei di­spari, la domenica tenta l’inciucio. Un grande. Un arcitaliano, nato dalla tradi­zione dei piaciones. Un concorrente fer­rato in tv.
Il problema sarà se verrà promosso al­le­primarie e dovrà affrontare le seconda­rie, passando dagli studi televisivi agli studi superiori. Però lui, almeno, non parte dall’odio.

Annunci Google
Commenti

Nadia Vouch

Gio, 20/09/2012 - 16:12

Si pensa (pre-giudizio) infatti di parlare alla pancia, non alla testa. L'errore è nel manico.

guidode.zolt

Gio, 20/09/2012 - 16:26

Un Renzi pennellato alla perfezione...spadellato alla veneziana... un Matteo per tutte le stagioni...e scommetto che frequenta pure una bocciofila ... c'ag vegna un cancar...!

guidode.zolt

Gio, 20/09/2012 - 16:29

Il fatto che Matteo Renzi parli alla pancia degli italiani fa crescere il colesterolo a Gargamella...

lunisolare

Gio, 20/09/2012 - 16:53

Renzi rappresenta un elemento di novità e rottura con la "nomenklatura" di sinistra per cui indirettamente gode delle simpatie a destra, credo che si tratti di un riflesso condizionato non di una presa di posizione elettorale anche perchè Renzi non presenta elementi di novità politica tali da farlo preferire a Bersani o al Pdl. La competizione è salutare è democratica, polarizza l'attenzione e quindi crea discussione e Renzi è consigliato bene mel senso che crea un polverone tale che costringe gli altri ad interesarsi di lui, ma aspettiamo la qualità delle argomentazioni per giudicarlo.

Ritratto di Dario Maggiulli

Dario Maggiulli

Gio, 20/09/2012 - 17:09

Ammetto pure che il personaggio calzi perfettamente a questo tuo tipo di satira, ma, per me, forse questo è l'unico caso,(si fa per dire, l'unico), di ciambella di salvataggio da non lasciarsi sfuggire. Il ragazzo possiede quel particolare elemento salvifico per l'Italia tutta, introvabile in qualunque altro soggetto politico delle sinistre. Matteo Renzi è il candidato leader dell'opposizione di buona volontà, in grado di sedersi al tavolo della discussione con Silvio Berlusconi ed attivarsi per dare la precedenza agli interessi del Paese piuttosto che mettersi a recriminare su comportamenti non politici dell'avversario, che hanno fatto venire la nausa a tutti. Poi ! Io riconosco pari diritto alle forze di sinistra, come a quelle di centrodestra di essere propositrici di istanze socio politiche che convergano verso il bene comune. Come fermamente credo esse esprimano. In soldoni, Il pregio di Renzi, consiste nel superamento delle idiosincrasie di schieramento, che invalidano ogni sforzo comune. Quando Bersani si mette a sbeffeggiare Berlusconi, con i suoi 'per l'amor di Dio', ha chiuso. Non può assolutamente essere responsabilizzato per un ruolo partecipativo finalizzato al bene del Paese. In questo, la grandezza di Renzi. La cosa deve essere chiarita in questi termini. A me fanno paura i tanti del PDL che lo osannano ignorantemente soltanto perchè lo vedono con la faccia pulita. Renzi non deve essere incoraggiato ad essere leader unico del Paese, ma a ricoprire quel ruolo per il quale nessuno è stato capace finora di responsabilmente assumersi. Asettico leader della nobile opposizione.

Ritratto di Luca Scialò

Luca Scialò

Gio, 20/09/2012 - 17:45

Renzi incarna la sinistra plasmata dal berlusconismo. E' figlio degli anni '80, quelli delle tv commerciali e del disimpegno. I suoi discorsi sono tanta forma e poca sostanza. Non a caso il suo collaboratore per la comunicazione è Giorgio Gori, marito della anchor woman del Tg5 Cristina Parodi, dal 1989 al 2001 uno dei massimi dirigenti del Biscione. Come diceva Totò: Ho detto tutto.

guidode.zolt

Gio, 20/09/2012 - 18:26

pero' il Giornale ci ha fatto sapere della partenza del camper della speranza, ma ci tiene poco aggiornati e non ci fa conoscere le tappe del giro ed io posso solo immaginare i fatti dal ... colore verde e dal livore di bersanov...! Giornale...! facce sape'...

Ritratto di Rosella Meneghini

Rosella Meneghini

Gio, 20/09/2012 - 18:31

Non so cosa riserverà a Renzi la fine di questa pazza corsa in camper. So solo che in questo momento è l’unico che abbia in mano il coltello per rompere la rete nella quale le vecchie volpi e faine della politica, hanno intrappolato gli italiani ai quali hanno razziato tutto. Ma l’ultima è stata la razzia più infame: hanno polverizzato i sogni di futuro dei nostri figli. Non mi interessa se cambia vestito tutti i giorni, ma se Renzi riesce a dare i fendenti giusti ed a impallinare le vecchie volpi e faine, avrà già assolto alla sua missione. Si potrà finalmente ricominciare da capo come hanno fatto i friulani dopo il terremoto che, senza aspettare aiuti da Tizio o Caio, in due anni hanno rimesso in piedi, sotto ogni punto di vista, la loro terra.

diwa130

Gio, 20/09/2012 - 18:44

Beh, caro Veneziani, ha descritto il perfetto candidato ! Degno erede del concittadino Machiavelli. C'e' da dire finalmente uno che capisce che per vincere non bastano quelli del PD, finalmente uno che si e' stufato di prendere tegolate sui denti mentre si guarda allo specchio dicendosi "e come siamo belli , e come siamo puri, e ma noi non siamo cosi', etc." Insomma qualcuno che forse meglio di tanti tromboni che si dichiarano di sinistra e si scordano in fondamentali. Non era forse Lenin che diceva che prima bisogna conquistare la maggioranza,poi il resto. Da qualunque parte la si giri, Renzi e' a simmetria sferica, ha costruito bene il suo personaggio (o magari e' cosi'). Non vedo perche' non debba cercare i voti degli elettori di centro desta. Visto che ormai si parla di centro-qualcosa, quelli di centro sono tipicamene elettori che stanno un po' di qua ed un po' di la. Moltissimi repubblicani hanno votato Obama e Democratici McCain, cosa c'e' di tanto strano se qualcosa del genere succeda anche da noi. Poi che ci piaccia o meno, questo e' un altro discorso, ma credo che questa sara' la parata per i prossimi anni, a meno che Grillo non sfondi, nel qual caso gli scenari saranno completamente diversi ed il caso fara' scuola e sara' da esempio in tutto il mondo. C'e' da augurarselo forse ? Per chi vorrebbe che tutto cambiasse, mi pare che questa sia l'unica vera' novita' di rilievo, tutto il resto si muove sui soliti binari, anche se Renzi certamente rappresenta una diversa locomotiva.

Ritratto di balonid

balonid

Gio, 20/09/2012 - 19:49

Divertentissimo! Ma come fai, Marcello, a sput***are con tanta grazia, ma con unghia affilate, quelli che non ti "garbano"? Dopo averti letto ho cambiato completamente opinione su quest'altro nulla vestito di niente che affolla le nostre TV. P.S. Ma lo sput**to più acido lo hai riservato, a suo tempo, al presidente Napolitano; questo qui ha tonalità quasi affettuose.

nino47

Gio, 20/09/2012 - 20:59

Renzi non parla nè alla pancia nè all'inguine. Come tutti i politici PARLA. E basta.

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Gio, 20/09/2012 - 21:38

DOTTOR VENEZIANI!!totalmente d'accordo con Lei...molto furboooo!! ma privo d'odio!! e ciò non è...poco!! grazie infinite!! con affetto, Marina.

Ritratto di wilfredoc47

wilfredoc47

Gio, 20/09/2012 - 22:44

Ben descritto l'elemento: il ritratto collima con quanto mi dicono alcuni amici che lo conoscono. Non comprendo l'entusiasmo che che lo circonda. Va dispensando chiacchiere politicamente corrette e dolci alle orecchie, ma sempre chiacchiere. Meglio di Bersani, ambizioso, ma comunque roba di piccolo cabotaggio. E' già molto il bacino di una provinciale Firenze, figurarsi il premierato. Saluti

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Gio, 20/09/2012 - 23:42

# Dario Maggiulli -Lei ha saputo cogliere la vera 'novità' costituita da Renzi.Complimenti.

Ritratto di tempus_fugit_888

tempus_fugit_888

Ven, 21/09/2012 - 03:31

Se Renzi fosse davvero diverso dagli altri politici non farebbe il politico. Noi sentiamo quello che i politici dicono ma non sappiamo quello che pensano e non sappiamo quello che faranno. I politici si giudicano dalle azioni che compiono e non dalle impressioni o dai sentimenti che ci suscitano. Smettiamola di essere koGioni, impariamo ad osservare e neghiamo loro il voto se le loro azioni non sono coerenti con ciò che hanno promesso. Se non impariamo questo (ma temo che non lo impareremo mai) siamo destinati alla condizione di gregge. E allora avranno ragione di ingannarci, spremerci di tasse, e continuare a delinquere sotto l'usbergo della rispettabilità politica.

Ritratto di barbara.2000

barbara.2000

Ven, 21/09/2012 - 11:47

tutti a lodare obama , a condannare mitt romney , solo perchè ha detto la verità. renzi dovrà spaccarsi la faccia con bersani e compagni vari che non vogliono andare a casa , come se non avessero rubato abbastanza . c'era una volta alfano , pareva un bel personaggio , il nuovo , poi ha avuto la malaugurata idea di farsi portavoce di berlusconi , e il partito andrà a scopare il mare . renzi non ha idee nuove , ma almeno ha detto di rottamare la vecchia nomenklatura . speriamo sia vero . oltre a bersani trova casini , di pietro e vendola . mah!!!!!!!!!!

Lino1234

Ven, 21/09/2012 - 12:14

Secondo me Renzi e Berlusconi hanno in comune una cosa fondamentale : grande intelligenza. Ed anche una formazione culturale simile, pur essendo agli antipodi in politica. Hanno dimostrato ambedue di essere studiosi eccezionali : tanto da fare lezione di ripetizione ai loro stessi compagni di studio. Da adulti hanno seguito con successo l'uno l'impresa, l'altro la politica, arrivando in breve tempo al successo di livello nazionale e oltre. Perciò essendo simili non possono provare che simpatia, stimaa e benevolenza reciproca. Se avremo la fortunaa che ambedue arrivino primi, l'uno al governo, l'altro all'opposizione, l'Italia ne avrà un grande beneficio in quanto, finalmente diventerà una vera democrazia dove le parti, seppure con punti di vista diversi e battagliando per farli valere,comunque collaborando per il bene della Nazione. Saluti. Lino

dlux

Ven, 21/09/2012 - 12:41

Caro Veneziani, parlare di pancia per quelli di destra è improprio. La pancia è prerogativa della sinistra. Il cervello, della destra, il cervello... Quella cosa che, contrariamente alle mode, agli andazzi, al polically correct, ecc.ecc..., ti spinge controcorrente a prendere una tua decisione che, forse non ti porterà a niente, ma è una tua decisione. Le pare la descrizione di uno di sinistra?

Olga.Antonelli

Mer, 26/09/2012 - 16:23

Anche a me: questa storia della "pancia" è, oltre che offensiva, abbastanza ripugnante. Allora ci sono anche i politici ventriloqui i quali - a forza di ricorrere ai luoghi comuni - pensano di poter continuare a suonare i loro "violini" ormai scordati.

barretta gennaro

Gio, 04/10/2012 - 10:36

...Almeno lui non parte dall'odio.., e non è poco . Se tutti i giovani , di la da ogni spinta di colore politico , incominciassero ad incontrarsi e proporsi per discutere il loro avvenire sarebbe un grande passo avanti , ed una grande occasione per spazzare via il vecchio sistema che come Caronte sta traghettando l'Italia verso l'inferno ciao