RICERCA GLOBALE

di

Essere leader significa saper innovare. Il Gruppo Prysmian mira a generare innovazione, qualità e know-how, con l'intento di sviluppare prodotti e sistemi innovativi a minor impatto ambientale e ad alto valore aggiunto per i clienti, anche in quei settori in cui i prodotti sono più standardizzati. L'impegno del Gruppo nell'innovazione e nello sviluppo di nuovi prodotti a ridotto impatto ambientale nasce dalla convinzione che questa sia la giusta via per garantire una sostenibilità economica di lungo termine, che è considerata un impegno imprescindibile per il benessere e la qualità della vita per l'attuale società e le future generazioni. In particolare, i progetti di sviluppo cercano di aumentare l'efficienza e l'affidabilità dei prodotti finali offerti da Prysmian, riducendo, allo stesso tempo, la dissipazione di energia e potenza, con la possibilità di diminuire anche le emissioni di gas a effetto serra e il consumo di energia e di acqua durante i processi di produzione.

La sostenibilità del Gruppo Prysmian è un lavoro continuo, al passo con i tempi e con i mercati ed è una prerogativa non solo delle attività di ricerca, sviluppo e innovazione nei Paesi più sviluppati, ma anche nei Paesi emergenti. Investire in sostenibilità permette, infatti, di ridurre i rischi, laddove i costi energetici stanno aumentando e l'accessibilità delle fonti energetiche rimane instabile. Inoltre, gli ingegneri del Gruppo utilizzano strumenti avanzati per convalidare le prestazioni dei cavi e simulare applicazioni prima di procedere alla realizzazione dei prototipi. Questo processo aiuta a massimizzare il lavoro in laboratorio, evitando, ad esempio, inutili ripetizioni e raggiungendo una conseguente riduzione nel consumo dei materiali e dell'energia. La spinta continua all'innovazione del Gruppo è sostenuta attraverso 17 Centri di Eccellenza con Headquarter a Milano che impiegano oltre 550 professionisti qualificati.

L'innovazione sostenibile ha profondamente segnato il 2016 del Gruppo Prysmian. Sia sul fronte energia sia su quello delle telecomunicazioni, l'azienda ha realizzato una serie di milestone tecnologiche in grado di impattare notevolmente il mercato in termini di risparmio energetico e sostenibilità. Il campo di applicazione principale è la tecnologia HVDC, che consente la trasmissione di grandi quantitativi di energia elettrica su lunghe distanze, spesso fra Paesi diversi. Prysmian ha lanciato per la prima volta al mondo sistemi in cavo HVDC a 700 kV PPL e 600 kV XLPE, che garantiscono un aumento della capacità di trasmissione di energia e dell'affidabilità delle reti fino al 15%, e ha esteso all'HVDC la tecnologia P-Laser che permette la realizzazione di cavi totalmente riciclabili ed ecosostenibili introducendo sul mercato il P-Laser 600 kV, che consente una riduzione di costo fino al 30% per MW trasmesso.

Oltre all'applicazione della tecnologia P-Laser ai sistemi in cavo HVDC interrati e sottomarini, che segna un primato unico nell'industria dei cavi, il Gruppo ha introdotto il sistema in cavo a 66 kV, che rappresenta la tensione più elevata per i collegamenti elettrici fra pale eoliche offshore e rende possibile una riduzione fino al 15% del costo dei parchi eolici offshore. Questo sistema ha ottenuto la qualifica nell'ambito del programma Offshore Wind Accelerator (OWA) promosso da Carbon Trust, società indipendente basata in UK che ha come missione di stimolare l'accelerazione verso un'economia sostenibile e a basso contenuto di carbone. Il progetto OWA è uno dei programmi di Ricerca e Sviluppo più importanti per Carbon Trust e con il supporto del Dipartimento per l'Energia e il Clima del Governo Britannico (DECC) e del Governo Scozzese si pone l'obiettivo di ridurre i costi dell'energia eolica offshore attraverso l'innovazione, sviluppando idee innovative e traducendole in soluzioni commerciali.

Inoltre, con un'ampia gamma di soluzioni in fibra per voce, video e dati, continui investimenti in R&D e circa 30 stabilimenti dedicati, il Gruppo Prysmian è tra i primi produttori al mondo di cavi Telecom, con cui contribuisce allo sviluppo delle infrastrutture che supportano il flusso di informazioni e comunicazioni fra le comunità in tutto il mondo. La qualità delle fibre ottiche e l'innovazione applicata ai cavi permettono al Gruppo di affrontare le sfide più difficili e ambiziose. Prysmian è stata scelta anche per supportare lo sviluppo di una nuova rete a banda larga a Singapore, e in Australia sta aiutando il governo locale a creare una rete che collegherà il 93% degli edifici residenziali e commerciali del Paese. Questo progetto conferma il ruolo fondamentale di Prysmian nella più grande sfida infrastrutturale mai affrontata nella storia dell'Australia.

Nell'ambito delle tecnologie per reti telecomunicazioni broadband, il Gruppo ha segnato un altro primato mondiale con la realizzazione del cavo subacqueo con la più alta densità di fibre mai realizzato. Il cavo FlexTube, contenente 1,728 fibre ottiche, è stato installato con successo dal provider australiano Superloop, per fornire connessione a banda larga tra le aree di Siu Sai Wan nell'isola di Hong Kong e il data centre del complesso industriale di Tseung Kwan O (TKO) sul continente. Il record precedente è stato conseguito nel 2014, quando Prysmian ha realizzato un cavo subacqueo FlexTube® con720 fibre. Attraverso questi progetti Prysmian conferma continuamente il suo ruolo di produttore globale e grazie alle sue capacità internazionali è in grado di rispondere alle sempre più crescenti sfide dell'innovazione tecnologica.