Ricerca/2 Macché stupide, le pecore sono più intelligenti delle scimmie

Altro che comportamento da pecora. Queste rappresentanti della famiglia degli ovini sono in grado di prendere decisioni autonome quando sono sole, e soltanto quando sono in gruppo si comportano seguendo la massa e senza imporre ognuna il proprio volere. E avrebbero anche una buona memoria, tanto da essere capaci di ricordare i volti per due anni. Le pecore, insomma, non sarebbero così «stupide» come vengono comunemente dipinte: a sostenerlo è uno studio dell’Università di Cambridge riportato sul «New Scientist», secondo cui le pecore sarebbero in grado di superare dei test che alcune scimmie non sono state in grado di superare. La scoperta è arrivata per caso, mentre i ricercatori stavano studiando la neurodegenerazione nella malattia di Huntington. Le pecore, messe una alla volta davanti a secchi di colori e poi di forma diversi a seconda del contenuto, le pecore hanno imparato quali secchi contenevano cosa, dirigendosi verso il contenitore che più le interessava in base al colore: un test che finora erano riusciti a superare solo gli uomini e alcuni primati.

Annunci Google
Altri articoli