Ascia contro la moglie e contro i carabinieri, arrestato romeno

Lo straniero ha dato in escandescenze, rivolgendo prima l'arma contro la donna, poi contro i militari intervenuti sul posto: disarmato, il 51enne è stato arrestato e si trova ora in carcere

Con un'ascia in mano ha prima cercato di aggredire la moglie, quindi ha rivolto l'arma anche contro i carabinieri intervenuti sul posto a Monte Compatri (Roma).

Il responsabile è un uomo di nazionalità romena di 51 anni, già gravato da precedenti, che ha letteralmente perso il controlo dopo l'ennesima violenta lite con la moglie, una 50enne moldava. Al culmine di una discussione nata per futili motivi, secondo quanto riportato dalla stampa locale, l'uomo ha afferrato un'ascia per rivolgerla contro la donna e minacciarla di morte.

Le grida provenienti dall'appartamento degli stranieri hanno messo in allarme i vicini di casa, che hanno immediatamernte contattato le forze dell'ordine per segnalare l'episodio. In breve i carabinieri della stazione di Colonna hanno raggiunto l'abitazione della coppia, trovando il 51enne ancora in preda alla furia.

L'uomo, che brandiva l'ascia contro la compagna, non si è calmato alla vista dei militari, rivolgendo invece l'arma anche contro di essi e minacciandoli. Prima che la situazione potesse degenerare ulteriormente, gli uomini dell'Arma hanno disarmato il romeno e lo hanno tratto in arresto.

Accusato di maltrattamenti in famiglia e resistenza a pubblico ufficiale, lo straniero è finito dietro le sbarre del carcere di Velletri, dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria.