Gli impressionisti a Palazzo Bonaparte

Riapre a Roma Palazzo Bonaparte, dopo un restauro durato dodici mesi, con la mostra “Impressionisti segreti”, che ospiterà i lavori di artisti del calibro di Monet, Renoir e Cezanne

A Roma riapre al pubblico Palazzo Bonaparte, che in questa occasione ospiterà la mostraImpressionisti segreti”, in programma dal 6 ottobre 2019 all'8 marzo 2020. Il palazzo rinascimentale è stato dal 1818 la residenza romana di Letizia Bonaparte, madre di Napoleone, come racconta l’Ansa. Nel 1836, anno della sua morte, il palazzo è tornato alla città.

Questo spazio dedicato all’arte, reso fruibile da Generali Italia, si sviluppa all’interno del progetto “Valore cultura”, nato tre anni fa e che conta 80 iniziative artistiche e culturali, avendo coinvolto finora 3 milioni e mezzo di persone. Il palazzo è stato riaperto dopo più di un anno di restauri all’interno e all’esterno e ora è diventato un nuovo centro di cultura. A organizzare la mostra è il Gruppo Arthemisia. L’esposizione è curata da Claire Durand-Ruel, discendente di Paul Durand-Ruel, e Marianne Mathieu, direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi.

La riapertura di Palazzo Bonaparte prevede dunque un’importante mostra interamente dedicata agli impressionisti, che comprende più di 50 opere di artisti del calibro di Renoir, Monet, Cezanne, Gauguin, Sisley, Caillebotte, Pissarro, Gonzales, Signac, Van Rysselberghe e Cross. L’esposizione sarà ospitata nelle sale del primo piano, il piano nobile. I visitatori potranno ammirare opere provenienti da collezioni private che raramente sono state accessibili al grande pubblico.