"Il mio smartwatch mi ha salvato dall'infarto"

Alcuni messaggi sull'orologio hi-tech gli hanno fatto notare che la sua frequenza cardiaca era troppo elevata. Così un pensionato 65enne si è salvato dall'infarto

Il suo smartwatch ha inziato a vibrare mentre stava potando gli alberi in giardino. L'orologio voleva informarlo sulle variazioni del battito cardiaco. In questo modo un pensionato 65enne è riuscito a salvarsi dall'infarto.

Vincenzo Bottiglieri, ex maestro di sci ora in pensione, stava facendo giardinaggio quando il suo orologio hi-tech gli ha fatto notare che qualcosa non andava. Interrotta subito l'attività, l'uomo ha iniziato ad accusare dolori alle braccia. "Mi sono detto: le avrò sforzate troppo per tagliare i rami. E ho deciso di prendere un antinfiammatorio", ha raccontato al Messaggero.

Nella notte lo smartwatch ha vibrato ancora: un nuovo messaggio gli ha fatto notare che la sua frequenza cardiaca era troppo elevata. Così l'uomo si è recato al pronto soccorso, dove gli è stato diagnosticato un infarto in atto e l’ostruzione di una arteria al 98%. "Un orologio mi ha salvato prendendomi per i capelli", ha concluso l'uomo ora fuori pericolo.

Non è la prima volta che un orologio di ultima generazione salva la vita di un uomo. Negli Stati Uniti si contano decine di casi.