Rafforzata la scorta della Raggi: "La sindaca nel mirino dei Casamonica"

Innalzato il livello di protezione per Virginia Raggi, che sarebbe nel mirino del clan sinti. L'allarme del presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra: “I Casamonica vogliono colpire la nostra sindaca"

I Casamonica vogliono la testa di Virginia Raggi. A confermare quella che fino a qualche ora fa era soltanto un’indiscrezione pubblicata dai giornalisti del Fatto Quotidiano, è il presidente della commissione parlamentare Antimafia, Nicola Morra, con un post su Facebook.

“Abbiamo appreso che i Casamonica vogliono colpire la nostra sindaca Virginia Raggi e i magistrati che li stanno contrastando con indagini e processi”, ha scritto il senatore pentastellato pubblicando una foto dell’incontro in Campidoglio. Da qualche giorno la sindaca viaggia, infatti, su un’auto blindata, accompagnata da due poliziotti. Il livello di protezione sarebbe stato innalzato proprio perché, come spiegano le fonti del quotidiano diretto da Marco Travaglio, alcuni esponenti del clan sinti sarebbero intenzionati a piazzare esplosivi per colpire la prima cittadina e chi in questi mesi sta indagando sulle attività illecite del sodalizio criminale.

E se gli investigatori ancora non si sbilanciano, Morra non esita a parlare di “minaccia reale”. “I Casamonica sono mafia e chi lotta veramente la mafia, come Virginia sta facendo a Roma, rischia anche la vita”, ha scritto il presidente della commissione Antimafia che è andato a Palazzo Senatorio per esprimere solidarietà alla sindaca. “Chi lavora per i cittadini sa che deve scontrarsi contro poteri criminali”, ha continuato, annunciando che ora “Virginia Raggi vive blindata perché c’è una minaccia concreta nei suoi confronti”.

Negli ultimi mesi diversi esponenti del clan Casamonica sono finiti in carcere con l’accusa, tra le altre, di associazione a delinquere di stampo mafioso. A novembre dello scorso anno la prima cittadina, Virginia Raggi, era voluta essere presente personalmente, assieme al ministro dell’Interno, Matteo Salvini, all’abbattimento, al Quadraro, nel quartiere Tuscolano, delle otto villette abusive appartenenti alla famiglia sinti.

Commenti
Ritratto di -Alsikar-

-Alsikar-

Mer, 29/05/2019 - 12:50

Un gruppo criminale, purtroppo ampiamente legalizzato dai dati di fatto, che minaccia una autorità anche importante. E tutto ciò avviene prevalentemente perché il gruppo criminale sa a priori di potere godere di una effettiva, pratica immunità. Dove si vede simile situazione? Dove si è costretti ad appurare simile sfacelo morale? Solo in una dimensione in cui a dominare è la potenza maestosa della Legge della Giungla. Ridicoli quelli che si meravigliano di ciò che accade. I poveretti non sanno che, nella dimensione terrificante della Legge Suprema, tutto è permesso, tutto diviene fenomeno in prospettiva, perché tutto si autolegittima attraverso il criterio superiore della 'Necessità' per di più ammantato in una artificiosa e subdola licenza di libertà.

agosvac

Mer, 29/05/2019 - 12:55

Mi permetto di fare notare che se un'associazione malavitosa al livello di Mafia e camorra si vuole liberare di una persona scomoda la fanno saltare insieme alla scorta!!!La signora Raggi non è un pericolo per loro ma solo per il suo movimento che sta perdendo anche Roma!!!

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 29/05/2019 - 15:02

agosvac, mi permetto altrettanto di "farti" notare come cio' che scrivi succedeva ANNI che furono, oggi, ci sono metodi - ecclatanti . saluti

Anticomunista75

Mer, 29/05/2019 - 15:31

98NARE, sarà, ma pare che la sindachessa abbia una particolare simpatia per i "rom", per i Sinti, i Camminanti, i Gipsy, i Nomadi, insomma, per chi parassita nella migliore delle ipotesi. Quindi non mi sentirei di escludere ciò che sostiene agosvac.

Ritratto di 98NARE

98NARE

Mer, 29/05/2019 - 16:06

Anticomunista75, ma sai che hai ragione....... gli piacciono tutti i NON italiani ad occhio croce. Credo durerà ancora MOLTO poco !!!

Ritratto di ANGELO LIBERO 70

ANGELO LIBERO 70

Mer, 29/05/2019 - 16:17

Piena solidarietà alla sindaca Raggi e a chiunque si espone in prima persona nella lotta alla mafia.

sgarbistefano

Mer, 29/05/2019 - 17:03

E' solo una boutade dei grillini, per "riabilitare" la Raggi. Non ci credo.

maurizio-macold

Mer, 29/05/2019 - 17:59

Considero Virgina Raggi una pessima sindaca, ma le esprimo tutta la mia solidarieta' e sostegno per la battaglia che sta facendo contro i clan mafiosi romani Casamonica e Spada.

Michele Calò

Mer, 29/05/2019 - 18:08

Bullshits galattiche! La Virginia "il nulla tra le orecchie" Raggi si blinda perchè se capita tra le mani degli incazzatissimi romani delle periferie la fanno a polpette!!! Altro che i Casamonica che manco se la filano!

paco51

Mer, 29/05/2019 - 18:49

non ho mai letto che il Podestà di Roma nel ventennio avesse bisogno della scorta, onde deduco Roma era più sicura di oggi!

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Mer, 29/05/2019 - 18:49

Conosco alcuni medici che lavorano al 118. Devono anche rispondere alle chiamate dei tali loschi figure che magari pretendono anche un certificato per non andare in tribunale con case con bottiglie di profumi di marca da un litro (c'è una linea specifica delle case produttrici?)

Ritratto di ErmeteTrismegisto

ErmeteTrismegisto

Mer, 29/05/2019 - 18:52

70 anni di piagnisteo vittimista hanno dato questo potere a bande di nullafacenti violenti e prepotenti !

sparviero51

Mer, 29/05/2019 - 19:30

BASTA SCRIVERE FREGNACCE COME " SINDACA " E " SINTI " . SI DICE SINDACO E ZINGARI!!!!!!!

sparviero51

Mer, 29/05/2019 - 19:32

UNA DELLE POCHE COSE GIUSTE FATTE DA QUESTO GOVERNO !!!!!!!!!

HARIES

Mer, 29/05/2019 - 22:16

Che i malavitosi di Roma sono contro la Raggi è ovvio. Lei li combatte apertamente e palesemente. Piuttosto conviene non enfatizzare troppo questo tipo di notizie, altrimenti si ottengono effetti di esaltazione e pretestuosi. Meglio tenere profilo basso e tenere sempre alta la guardia, colpendo duro chi sgarra e informare subito il cittadino dell'avvenuto repulisti. Forza Virginia!!!