Rapina e aggressione con il collo di bottiglia: arrestato marocchino

I fatti sono accaduti in zona Santa Croce in Gerusalemme. L'aggressore, un 40enne marocchino, è stato arrestato

Lo ha rapinato per rubargli soldi e cellulare aggredendolo con il collo di una bottiglia; un marocchino di 40 anni è stato arrestato e portato in caserma dove si trova a disposizione dell'autorità giudiziaria e in attesa del rito per direttissima.

I fatti sono successi ieri, in via di Santa Croce in Gerusalemme dove l'uomo, straniero di 40 anni senza fissa dimora e con precedenti, ha aggredito un cittadino di 22 anni originario del Gambia; il marocchino gli ha intimato di consegnare i soldi e il cellulare aggredendolo.

In quel momento si trovava in transito una pattuglia dei Carabinieri del Nucleo Radiomobile che vedendo quanto stava accadendo sono prontamente intervenuti evitando il peggio. Il rapinatore, vedendo la gazzella dell'arma si è dato alla fuga vedendo raggiungo ed immobilizzato poco dopo dalle forze dell'ordine. Ora dovrà rispondere di tentata estorsione aggravata e lesioni personali.

La vittima stata soccorsa e trasportate nel vicino ospedale del San Giovanni, dove a seguito delle medicazioni è trattenuto in osservazione per una prognosi più precisa.