Roma, 35enne rumeno aggredisce vigilessa e la manda in ospedale

L’uomo, senza alcun motivo apparente, aveva iniziato ad insultare e molestare i passanti tra viale Giulio Cesare e via Ottaviano. Chiamati per intervenire, i vigili sono stati fatti oggetto di invettive e minacce, prima dell’aggressione fisica vera e propria: scaraventata a terra, la donna ha dovuto ricorrere a cure mediche in ospedale

Episodio di aggressione ai danni di una vigilessa, avvenuto stamani a Roma tra viale Giulio Cesare e via Ottaviano. La donna ed un collega si trovavano sulla vettura di servizio, munita di street control, e stavano pattugliando la zona, quando sono stati avvicinati da alcuni passanti allarmati. Un uomo decisamente esagitato, senza alcuna ragione apparente, stava infatti insultando e molestando pesantemente chiunque avesse la sventura di incrociare la sua strada.

Gli agenti hanno pertanto raggiunto il facinoroso straniero, con l’intenzione di riportarlo a più miti consigli. Nonostante i vari inviti alla calma, tuttavia, l’uomo non solo non ha voluto dare ascolto alle parole dei vigili, ma si è avventato contro di loro. Ad avere la peggio la donna, colpita violentemente e scaraventata a terra, che ha avuto bisogno di recarsi al pronto soccorso per ricevere delle cure mediche.

L’uomo, un 35enne di nazionalità rumena, è stato condotto negli uffici della polizia locale. Per lui una denuncia a piede libero, con l’accusa di molestie e di resistenza, oltraggio e lesioni a pubblico ufficiale.