Arrestato dalla polizia scassinatore di auto: due furti in 24 ore

La Polizia di Roma ha arrestato un giovane scassinatore d'auto di origine brasiliana: l'uomo è stato sopreso a rubare un'automobile in viale Angelico ed era già stato fermato il giorno precedente per un altro reato dello stesso tipo

I poliziotti della Questura di Roma hanno arrestato nella giornata di oggi un ragazzo di soli 20 anni di origini brasiliane. L'uomo si è reso responsabile di due diversi furti di automobili ed è stato colto in flagrante mentre rubava un'automobile in Viale Angelico a Roma, dopo aver danneggiato completamente i finestrini con degli attrezzi.

Gli agenti sono arrivati sul posto dopo aver ricevuto una segnalazione da parte della sala operativa e hanno visto il giovane scassinatore mentre era ancora all'opera per tentare di rubare un'auto parcheggiata nella zona. Il ladro aveva con sè vari attrezzi da scasso, tra cui una vite e un frangivetro, insieme ad altri arnesi che sono stati poi rinvenuti nel suo zaino.

Il 20enne, alla vista dei poliziotti, ha tentato in un primo momento di nascondersi tra le auto, ma è stato subito individuato dagli agenti, che avevano anche una descrizione ben precisa del soggetto. Immediatamente il giovane scassinatore è stato bloccato e arrestato e dovrà rispondere del reato di furto aggravato.

Gli uomini delle forze dell'ordine hanno poi potuto appurare che il ragazzo non è affatto nuovo a reati di questo tipo: solo 24 ore prima infatti il brasiliano era stato fermato e arrestato per un altro furto d'auto con scasso, questa volta dai poliziotti del Commissariato di Porta Pia in piazza Delle Crociate. Lo scassinatore aveva puntato una vettura che si trovava in un parcheggio riservato ai mezzi Ama. Anche in questo i casi i militari lo hanno sorpreso proprio nel momento si trovava all'interno della vettura che stava per rubare e lo hanno tratto in arresto.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?