Roma, assalto armato al bar. Ucciso uno dei due rapinatori

Due banditi hanno tentato di rapinare un bar-tabacchi alla Romanina. Poi la sparatoria: titolare ferito. Fermato l'altro ladro

Rapina violenta a Roma. Teatro del furto a colpi di pistola è stato un bar tabaccheria in zona Romanina, nei pressi di Cinecittà. Due rapinatori hanno fatto irruzione nel bar per rapinarlo. Ne sarebbe scaturita una sparatoria. Uno dei due banditi è morto dopo essere stato ferito. Sul posto è scattato subito l'intervento dei poliziotti del commissariato di Romanina che hanno fermato i due ladri. Sul luogo della sparatoria è arrivata anche un'ambulanza del 118. Tra i feriti c'è anche il titolare del bar.

Adesso gli inquirenti stanno cercando di ricostruire in modo chiaro la dinamica della sparatoria e della rapina. Non è certo la prima volta che accade una rapina di questo tipo. Di fatto sono diversi i casi negli ultimi tempi in cui il titolare di un'attività ha deciso di reagire sparando ai ladri. Anche questa volta, il tabaccaio, probabilmente esasperato dall'ennesimo tentativo di furto, ha deciso di impugnare un'arma per difendersi. Intanto secondo le prima ricostruzioni, pare chiaro che si tratti di un conflitto a fuoco tra il titolare dell'attività e i due banditi. Poi un colpo di pistola avrebbe raggiunto proprio uno dei ladri che sarebbe morto poco dopo. Anche il tabaccaio sarebbe stato ferito proprio nel corso della stessa sparatoria. Tutto si sarebbe consumato in pochi minuti subito dopo le 19:30. I soccorsi arrivati sul posto sono stati inutili per il rapinatore: era già morto quando è arrivata l'ambulanza.

La dinamica della sparatoria

La dinamica dei fatti è stata la seguente: i due rapinatori a volto coperto hanno fatto irruzione nel bar. Poi hanno estratto le pistole intimando al barista di conegnare l'incasso. A questo punto è scoppiata una colluttazione. Dalla pistola di uno dei banditi è partito un colpo che ha raggiunto il complice. Un altro colpo invece ha centrato il barista. Il titolare della tabaccheria è stato ferito al fianco e a una gamba: sarebbe in gravi condizioni.

Il precedente del rapinatore

Il rapinatore ucciso aveva 69 anni, il suo complice, arrestato, ne ha 58. Il titolare del bar sarebbe un uomo di nazionalità cinese di 56 anni. Il ladro finito in manette è Enrico Antonelli. Era rimasto coinvolto con altre due persone nel ferimento del maresciallo Marco Coira, colpito con due colpi di pistola e preso a calci, a gennaio del 1999. Coira, quel giorno libero dal servizio, era stato colpito perchè intervenuto sbarrando la strada ai banditi mentre compivano una rapina in un supermercato della catena "Plus", a Giardinetti, periferia della Capitale.

Commenti

ricktheram

Mer, 06/11/2019 - 08:50

tenete sotto controllo lo sviluppo della cosa, perchè a questo punto il cinese dovrebbe essere indagato per eccesso di legittima difesa e sanzionato a risarcire la famiglia della vittima. esattamente come succede ad un italiano.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Mer, 06/11/2019 - 09:04

E te pareva: un sessantanovenne rapina per arrotondare la pensione e istruire un futuro pensionato a come si fa per arrotondare la pensione ma il destino è stato più categorico: prova te a rapinare un immigrato uso a combattere giorno per giorno le asperità della vita. Questa volta il singolar tenzone è stato vinto ai punti: ITALIA VS CINA = 0 a 1.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/11/2019 - 09:43

Un tabaccaio cinese!!! O è un lavoro che un italiano rifiuta di fare, o l'italiano ne ha le scatole piene di aprire un esercizio e di essere rapinato e rischiare di finire lui in galera.

Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Mer, 06/11/2019 - 09:50

Vedete? Se non si usasse il contante, non arriverebbero a rapinare la cassa con i soldi. Si lamentano delle commissioni? Ma una rapina penso che sia peggio.

lavitaebreve

Mer, 06/11/2019 - 10:05

UN PAIO DI MESI FA HANNO MASSACRATO DI BOTTE DENTRO CASA UNA COPPIA DI CONIUGI PER FARSI DARE LE CARTE DI CREDITO ASSIEME AL CODICE SEGRETO. E CI SONO RIUSCITI PURTROPPO. QUINDI MEGLIO IL CONTANTE.

ruggerobarretti

Mer, 06/11/2019 - 10:28

gia' caro do-ut-des, ma con la moneta virtuale rischi la rapina perenne, come i milioni di yankee ben sanno.

Tip74Tap

Mer, 06/11/2019 - 11:32

do-ut-des si, poi facciamo le sigarette, i gratta e vinci, i gioielli, e le carte di credito virtuali e che capiscano anche se stai prelevando con consenso o con un coltello puntato ai reni... E poi non dimentichiamo il sesso che porta malattie! tutti con tuta per sesso virtuale così si evitano anche le violenze o emorroidi!... E per finire col botto facciamo che nessuno possa più parlare ma si usino codici alfanumerici fissi per non rischiare di offendere nessuno, e guai ad alzare il sopracciglio in modo minaccioso!

Pinozzo

Mer, 06/11/2019 - 11:44

Tip74Tap forse lei si crede un brillantone ma non fa ridere nemmeno le iene ubriache.

ruggerobarretti

Mer, 06/11/2019 - 11:55

Non credo che Tip74Tap volesse far ridere. Ma casomai riflettere; leggo ben di peggio su questo forum.