Bottiglie lanciate contro un'ambulanza in transito

Due bottigliate che per pochissimo non hanno mandato in frantumi i vetri di un'ambulanza che stava percorrendo via Tiburtina a Roma vicino il cimitero monumentale del Verano. I vandali si sono subito dileguati

L'ambulanza stava percorrendo via Tiburtina all'altezza di piazzale delle Province a Roma per un servizio di soccorso quando due bottigliate hanno raggiunto il parabrezza non mandandolo in frantumi per poco. I vandali che hanno lanciato gli oggetti si sono subito dileguati e ora sta indagando la polizia.

L'episodio è avvenuto lo scorso 29 agosto intorno alle 20:30, il mezzo si stava recando sul luogo di un incidente per prestare soccorso quando due bottigliate lo hanno colpito in pieno sul parabrezza anteriore costringendo l'ambulanza a rientrare nel deposito. Gli agenti del Commissariato di Porta Pia stanno in queste ore acquisendo i filmati delle telecamere e raccogliendo informazioni utili al fine di riuscire ad identificare chi ha lanciato le bottiglie.

La denuncia, si legge sul Roma Today, è stata rilanciata anche da Francesca Perri che fa parte dell'Associazione Nazionale Medici e Sanitari che usa Facebook per dimostrare tutto il suo rammarico per i fatti accaduti: "Della serie nemmeno in ferie si riesce a staccare la spina! Ma come si fa quando si ricevono immagini così, o quando apprendi di aggressioni nei P.S. contro gli operatori sanitari? Non conosco i particolari, ma 2 bottigliate contro il parabrezza dell'ambulanza, mentre l'equipaggio era nel vano Sanitario, a Roma caput mundi, sono azioni deprecabili! Come membro del Direttivo Nazionale della SIS 118, oltre che come sindacalista Anaao, non posso fare altro che denunciare lo stato di abbandono e di solitudine in cui versano gli operatori sanitari tutti, in mancanza di informazione, di educazione sanitaria, di rispetto del lavoro delicato che si svolge in Sanità! Difendiamo la Sanità Pubblica".