Roma, il cantiere gli dà fastidio e allora il clan dei Casamonica chiede il pizzo in cambio

L'estorsione a Roma: le indagini sono partite in seguito alla denuncia dei titolari di una concessionaria in costruzione lungo la Tuscolana

Quel cantiere li disturbava e allora un membro del clan dei Casamonica è andato a chiedere il pizzo ai titolari di quella concessionaria in costruzione lungo la Tuscolana, a Roma.

Le indagini delle forze dell'ordine sono partite proprio in seguito alla denuncia dei fratelli imprenditori, che si sono visti richiedere 10mila euro per poter continuare i lavori, indisturbati e senza problemi. Insomma, un vero e proprio pizzo – richiesto in modo insistente, minaccioso e per numerose volte – in cambio del quale si garantiva "protezione". In caso di rifiuto si sarebbero potuti verificare spiacevoli danneggiamenti.

Le indagini dei carabinieri sono scattate rapide, così come gli arresti: in manette sono finiti un esponente della famiglia dei Casamonica di 59 anni e un 38enne roano incensurato, così come scrive Il Messaggero. Entrambi, ora, sono accusati di estorsione aggravata dal metodo mafioso.

I lavori, a detta dei due arrestati, avevano provocato danni ad alcuni appartenenti della famiglia Casamonica, residenti in abitazioni limitrofe al cantiere.

Commenti

Ogliastra67

Gio, 23/05/2019 - 11:17

Il lupo perde il pelo ma non il "pizzo"

Ritratto di ammazzalupi

ammazzalupi

Gio, 23/05/2019 - 12:02

Signora Raggi, ma lei cosa c'entra con la Pubblica Sicurezza? Le indagini e gli arresti sono opera dei CARABINIERI mica dei Vigili Urbani! O, nel frattempo, è stata nominata Comandante dei Carabinieri o, anche, Ministro degli Interni? - Pensi a raccogliere l'IMMONDIZIA piuttosto, e a bonificare Roma dalle migliaia di RATTI che circolano indisturbati di giorno e di notte.

Ritratto di mbferno

mbferno

Gio, 23/05/2019 - 12:03

Gentaglia! Ora che sono in galera,portategli una...pizza.

paco51

Gio, 23/05/2019 - 14:01

come criticare chi una volta li spediva all'estero? non è facile!

cgf

Gio, 23/05/2019 - 14:46

certo che 38 anni sono tanti per un cavallo. ??? roano!!!

sparviero51

Gio, 23/05/2019 - 21:22

MISERABILI PIDOCCHI VIGLIACCHI !!!

gianni59

Gio, 23/05/2019 - 22:45

ammazzalupi... e invece l'ordine pubblico c'entra perché prima l'immondizia (e i ratti) non c'erano perché "società" mafiose la facevano sparire nelle discariche abusive... tra l'altro scoperte recentemente anche al nord (le mazzette fanno gola a tutti)!