Roma, l'autista fa scendere i passeggeri e carica il suo scooter

Il conducente era in stato di agitazione. Ancora polemiche a Roma: "Scale mobili rotte, roghi ai bus, guasti... non si riesce a offrire un servizio decente"

Incredibile fatto avvenuto a Roma: un autista ha fatto scendere i passeggeri e ha caricato a bordo del bus il suo scooter. Il conducente aveva avvertito i viaggiatori: "L'autobus non parte". A denunciare l'episodio è stato Rinaldo Sidoli sul proprio profilo Facebook: "Un autista della linea bus 982 ha fatto scendere tutti i passeggeri seduti al capolinea Stazione Quattro Venti perché doveva caricare il suo maxi-scooter, un Honda Silver Wing 400". In una nota Atac ha precisato che "la linea 982 non è gestita da Atac ma da altro operatore". I passeggeri, dopo aver atteso circa 10 minuti la partenza del mezzo pubblico, sono stati costretti a scendere e prendere un altro mezzo di trasporto.

"Servizi indecenti"

Il portavoce di Alleanza Popolare Ecologista (Ape) ha raccontato come l'autista fosse in stato di agitazione. Successivamente ha attaccato la mala gestione dei servizi pubblici di Roma: "È una vergogna indecente che ferisce il trasporto pubblico. Le scale mobili rotte, i roghi ai bus, i guasti. Roma non riesce a offrire, a chi decide di usare i mezzi pubblici, un decente livello di servizio". Sidoli ha poi criticato la sindaca Virginia Raggi: "Per lei va tutto bene, ma è evidente a tutti i cittadini che a non funzionare, è la struttura tecnica e la selezione personale in Atac".

Dunque l'auspicio finale è che "l'azienda per la mobilità avvii in tempi celeri un'indagine interna per fare luce su questa grave interruzione di pubblico servizio".

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?

Commenti

Mefisto

Sab, 19/10/2019 - 11:29

Ogni giorno una barzelletta nuova, ma c'è solo da piangere...

HARIES

Sab, 19/10/2019 - 11:44

Be, tutto può succedere. I pazzi possono essere anche degli insospettabili. E' evidente che quei passeggeri, vedendo che l'autista stava compiendo un gesto marziano, avranno preferito non disturbare il conducente... magari scoppiava una rissa col morto. Adesso però, cosa facciamo dell'autista col suo motorino? Suggerisco: Sospensione 1 mese dal lavoro e sequestro.

maurizio-macold

Sab, 19/10/2019 - 15:07

Il signor HARIES (11:44) e' troppo buono. A mio avviso il conducente dell'autobus va sospeso (senza stipendio) fino a quando non si accertera' se e' in grado di condurre un mezzo pubblico senza mettere a repentaglio la sicurezza dei cittadini.

Ritratto di OdioITedeschi

OdioITedeschi

Sab, 19/10/2019 - 16:31

Devo dire che i disservizi dei mezzi pubblici in Italia non conoscono eguali nel resto d'Europa: sono spesso in Italia (sia per business che per trovare una mia carissima amica) e ne vedo di tutti i colori: autisti cafoni a Roma come a Perugia, autobus che saltano 2 o 3 corse come ad Alghero sono una routine o dove l'autista per pigrizia decide arbitrariamente di non fermarsi ad una fermata lasciando di stucco chi si trova alla fermata, fermate della metropolitana di Roma o Milano buie, sporche e soffocanti

ziobeppe1951

Sab, 19/10/2019 - 17:02

Sono d'accordo con macold..15.07....ma credo altresì che nel paese della sinistra..ciò non accadrà

Algenor

Sab, 19/10/2019 - 17:17

Roma e i suoi abitanti avrebbero bisogno di secoli di legge marziale per cambiare mentalitá, forse persino un millennio.