Roma, marito picchia la moglie: il figlio poi lo accoltella

L'uomo ha tentato di soffocare la moglie ma il ragazzo (poi denunciato) l'ha salvata: il 48enne è stato arrestato e processato per direttissima

Episodio di violenza a Roma, dove un uomo si è reso protagonista di una lite in cui si è arrivati alle mani; nella discussione è stata coinvolta anche sua moglie. È accaduto la scorsa notte verso le ore 22:30 precisamente a Frascati: il 48enne ha picchiato la donna con un utensile da giardino e, una volta spintonatala per farla cadere a terra, ha tentato di soffocarla. Sentite le urla, il figlio della coppia si è armato di un coltello da cucina e ha aggredito il padre provocandogli una duplice ferita lacero-contusa alla spalla sinistra e una al dito di una mano giudicate guaribili in dieci giorni.

Fermati entrambi

L'uomo si è successivamente recato all'ospedale San Sebastiano Martire di Frascati; qui è stata trasportata anche la 43enne, che ha riportato un trauma cranico con contusioni ed escoriazioni multiple oltre a diversi segni sul collo ed è stata dimessa con sette giorni di prognosi.

I carabinieri sono intervenuti dopo essere stati allertati e hanno provveduto a fermare il marito violento per lesioni personali aggravate: per lui è scattato il rito per direttissima. Il 20enne è stato invece denunciato a piede libero. Al momento restano ancora da capire le motivazioni alla base della lite scoppiata in famiglia.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?