Roma, nigeriana si barrica in ospedale: medici e pazienti in ostaggio

Una senza fissa dimora si è barricata al pronto soccorso. Dopo aver cercato di convincere la donna a lasciare la struttura, gli agenti l'hanno trascinata fuori

È entrata al pronto soccorso dell'ospedale Sandro Pertini di Roma e ha iniziato a dare in escandescenze. Nella notte tra sabato e domenica, una ragazza nigeriana si è barricata nella struttura tenendo in ostaggio per oltre due ore medici, infermieri e pazienti, alcuni dei quali in codice rosso.

La donna, come spiegato dalla polizia, è una senza fissa dimora che di notte dorme dove capita. Secondo quanto riporta il Messaggero, il personale sanitario avrebbe provato a calmarla, senza risultati. La nigeriana, diventata aggressiva, si sarebbe barricata in un angolo del pronto soccorso con medici e pazienti.

Dopo aver cercato di convincere la donna a lasciare la struttura, le forze dell'ordine giunte sul posto hanno dovuto imporsi, prendendo la nigeriana e trascinandola fuori. La donna è stata poi portata al commissariato dove è stata denunciata per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti
Ritratto di Leonida55

Leonida55

Lun, 17/12/2018 - 18:59

Rispeditela al suo paese, o in alternativa, a casa di qualche comunista.

Ritratto di cicopico

cicopico

Mar, 18/12/2018 - 01:37

Rispedire in nigeria,cosi si trincea li.

claudioarmc

Mar, 18/12/2018 - 07:22

Ma i taser erano scarichi?

Ritratto di anticalcio

anticalcio

Mar, 18/12/2018 - 08:19

ecco quelli a cui spetta tutto..senza pagare,ovviamente.i governi precedenti hanno fatto storia