Marocchino a piedi in autostrada per gettare la droga nella scarpata

Un 31enne di origine marocchina è finito in manette a Roma: l'uomo vagava a piedi sull'autostrada e alla vista dei poliziotti ha gettato un chilo di droga in una scarpata

Un uomo di 31 anni, di nazionalità marocchina, è finito in manette nella giornata di oggi nei pressi di Roma. Il cittadino straniero è stato infatti colto in flagrante a gettare droga mentre camminava a piedi sull'autostrada A24 Roma-L'Aquila-Teramo.

Il giovane marocchino stava camminando all'altezza del chilometro 28, nel comune di Vicovaro, in provincia di Roma, quando è stato notato da una pattuglia della sottosezione PolStrada de L'Aquila Ovest, che stava svolgendo un servizio di controllo.Il 31enne, alla vista delle forze dell'ordine, ha tentato di disfarsi di un sacchetto di plastica, gettandolo in una scarpata in prossimita della Strada dei Parchi.

Gli agenti, che hanno assistito a tutta la scena, sono subito intervenuti e hanno bloccato il marocchino. Il sacchetto di plastica è stato quindi recuperato e all'interno gli agenti hanno rinvenuto 10 panetti di hashish, per un peso complessivo di un chilo di droga. Il 31enne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed è stato accompagnato negli uffici della Sottosezione Polizia Stradale. Su ordine del giudice, l'uomo è stato poi condotto nel carcere di Regina Coeli, in attesa di determinazioni.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?