Roma, arrestato 39enne rapinatore di farmacie

I carabinieri di Roma hanno scovato e arrestato un 39enne responsabile di diverse rapine ai danni di farmacie del Quartiere Trieste: l'uomo si nascondeva a casa di un amico

I carabinieri della stazione Tor Tre Teste di Roma hanno tratto in arresto un rapinatore seriale di 39 anni, senza occupazione e con precedenti penali. L'uomo era diventato il terrore delle farmacie del quartiere Trieste, nella periferia di Roma, dal momento che erano il bersaglio preferito dei suoi ripetuti colpi.

Nella serata di martedì il 39enne aveva rapinato due diverse farmacie sempre nella stessa zona ed era riuscito poi a scappare a bordo di uno scooter. I militari dell'Arma sono riusciti a individuare il malvivente durante un servizio di controllo in zona Quarticciolo, dove hanno notato l'uomo mentre parcheggiava un motoveicolo e si allontanava rapidamente. Insospettiti hanno effettuato una verifica, scoprendo che la targa dello scooter era stata coperta da un'altra targa. In più, all'interno del vano sella era custodita una pistola scacciacani, arma usata dal rapinatore per compiere i furti.

Gli agenti del Commissariato, insieme ad altri colleghi, hanno quindi iniziato subito le ricerche del soggetto. Sono entrati nel suo condominio e hanno provato a cercarlo nella sua abitazione, ma senza successo. I carabinieri, alla fine, sono riusciti a rintracciarlo all'interno di un appartamento al piano rialzato, di proprietà di un'altra persona, un amico probabilmente, anche lui con precedenti penali. Dopo aver fatto irruzione nella casa, il 39enne è stato arrestato per rapina aggravata e riciclaggio.

Il rapinatore è stato portato in caserma e qui è stato riconosciuto come responsabile della rapina da un medico presente nella farmacia al momento del colpo, che è stato chiamato dai carabinieri per la procedura di riconoscimento. La conferma della sua colpevolezza è poi arrivata anche dalle immagini delle telecamere che lo hanno immortalato in azione. L'uomo è stato condotto nel carcere di Regina Coeli, mentre la pistola e lo scooter sono stati sequestrati.

Segui già la pagina di Roma de ilGiornale.it?