Roma, sotto l'effetto di cocaina sperona l'auto dei carabinieri

La vicenda a Monterotondo, Roma, dove il 36enne alla guida è stato arrestato con l'accusa di resistenza e lesioni

Guidava ad alta velocità sotto l'effetto della cocaina e una volta avvicinato da una volante dei carabinieri, si è dato alla fuga e durante l'inseguimento ha addirittura speronato l'automobile stessa degli uomini dell'Arma. Il fatto a Monterotondo, comune della provincia a Nord di Roma e il responsabile di tali "gesta" è un 36enne, arrestato per resistenza e lesioni stradali a pubblico ufficiale.

Una volta placcato, i militari gli hanno rinvenuto addosso alcune dosi della cosiddetta polvera bianca.

Due pattuglie dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Monterotondo lo hanno inseguito e una delle gazzelle impegnate nell'azione ha subito lo scontro: un carabiniere è stato portato d'urgenza al Pronto Soccorso in codice rosso, mentre il collega a bordo con lui in codice giallo. Fortunatamente ora stanno bene e non sono in pericolo di vita.

Il fuggitivo ha subito solo una leggera contusione: trovato positivo alla cocaina, nascondeva tra i vestiti un grammo della medesima droga. Peraltro, l'uomo guidava la vettura senza assicurazione. Adesso il 36enne capitolino dovrà presentarsi quotidianamente presso la Stazione dei Carabinieri di Monterotondo per apporre la propria firma.

I controlli dei carabinieri

In occasione di un servizio coordinato di controllo straordinario del territorio con l'ausilio anche dei Reparti Specializzati dell'Arma, i Carabinieri della Compagnia di Monterotondo hanno arrestato due persone, denunciato a piede libero altre cinque ed elevato sanzioni amministrative ad esercizi commerciali del Lazio. Infatti, come riportato dall'agenzia stampa Adnkronos, a Capena i Carabinieri della Sezione Operativa hanno arrestato un 47enne del posto, il quale, a seguito di perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso di 57 grammi di hashish; l'uomo è stato condotto agli arresti domiciliari in attesa della convalida del gip Tribunale di Tivoli.

A Palombara Sabina, i Carabinieri della Stazione di Montelibretti locale Stazione hanno arrestato un 30enne cittadino romeno noto alle forze dell'ordine che, in stato di ubriachezza, per impedire un normale controllo si è scagliato contro i militari. L'uomo è stato condotto presso la casa circondariale di Roma Rebibbia.

Infine, sempre a Capena i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà, alla Procura della Repubblica presso il tribunale per i Minorenni di Roma, un 17enne romeno che, a seguito di perquisizione personale, è stato trovato in possesso di 6 grammi di hashish e di materiale per il confezionamento delle dosi della sostanza stupefacente.