Roma, vandalizza auto posteggiate e aggredisce militari, preso romeno

Impugnando una spranga di ferro, lo straniero, visibilmente ubriaco, ha devastato numerose autovetture in sosta nei parcheggi di un supermercato di via Torre Spaccata

Paura a Roma, dove un romeno fuori controllo ha iniziato a vandalizzare numerose vetture posteggiate all'esterno di un supermercato di via di Torre Spaccata.

L'episodio, che si è verificato durante la giornata di ieri, ha messo in allarme numerosi avventori del centro commerciale, i quali hanno inoltrato immediatamente una richiesta d'intervento ai carabinieri locali.

Nell'area del parcheggio, uno straniero, in evidente stato di ebbrezza, stava sfogando tutta la sua rabbia contro le automobili ferme in sosta. Con una spranga di ferro in mano, il romeno è riuscito a danneggiarne un numero considerevole, prima di interrompersi per il sopraggiungere sul posto dei militari della stazione Alessandrina.

Neppure la loro presenza, tuttavia, è servita a ricondurre il 34enne a più miti consigli. L'uomo, infatti, si è prima rifiutato di consegnare i documenti e di fornire le proprie generalità, poi, non pago, ha opposto una strenua resistenza alle operazioni di arresto, spintonando gli uomini dell'Arma.

Dopo aver atteso l'arrivo di una seconda pattuglia di supporto, i carabinieri sono infine riusciti ad immobilizzare il facinoroso ed a farlo salire a bordo della "gazzella" di servizio.

Dopo il sequestro dell'arma, per l'uomo è infine arrivato il fermo.

Trattenuto dietro le sbarre di una cella di sicurezza, si trova ora in attesa del giudizio direttissimo.