Suicidio dal ponte monumentale della città di Ariccia sui Castelli Romani

Una tragedia avvenuta nel comune di Ariccia, un uomo i 52 anni si è gettato dal ponte monumentale dei Castelli Romani. È avvenuto intorno alle 8 di martedì 28 maggio

Un romano di 52 anni ha scelto il ponte monumentale di Ariccia per il suo suicidio. L'uomo è salito sullo storico ponte e, scavalcando le reti di sicurezza si è gettato nel vuoto davanti gli occhi di chi questa mattina si trovava a passare. Il suo cadavere è stato rinvenuto nell'area del parcheggio sottostante via Appia Nuova. I soccorritori hanno tentato un salvataggio ma il volo è stato fatale e il medico non ha potuto che constatarne il decesso.

Il 52enne non era residente ad Ariccia ma a Roma, si era diretto in auto nella cittadina posta tra i Castelli Romani. Ancora da chiarire i motivi che abbiano spinto l'uomo a questo gesto. Il parcheggio è stato chiuso per consentire alle autorità di poter studiare bene il caso anche se sembra sia chiaro che sia saltato di sua spontanea volontà si legge sul Roma Today. Sul luogo sono intervenuti i carabinieri della stazione di Ariccia, insieme alla polizia municipale del comune dei Castelli Romani oltre che a varie ambulanze del 118 che purtroppo non hanno potuto salvare l'uomo.

Il ponte è stato costruito a metà dell'Ottocento e ha un'altezza di 72 metri, attraversa la città di Ariccia e la collega a Galloro. La via che lo percorre è l'Appia Nuova.