Il Tar rigetta il ricorso della madre di Taverna. La Raggi deve sfrattarla

Il Tar rigetta il ricorso della madre di Paola Taverna, titolare di un alloggio popolare senza averne più i requisiti. Ora tocca al Campidoglio rendere esecutivo lo sfratto

Alla fine toccherà a Virginia Raggi "sfrattare" Graziella Bartolucci, mamma della senatrice M5S (e vicepresidente del Senato) Paola Taverna che da anni occuperebbe "abusivamente" un alloggio popolare alla periferia Est di Roma.

La donna vive in quell'appartamento dal 1994 con un canone tra i 100 e i 150 euro al mese. Ma dopo accertamenti patrimoniali, l'Ater ha scoperto che dal 2014 ha perso i requisiti per abitare lì, perché i beni del suo nucleo familiare superavano i limiti stabiliti dal regolamento. Contro l'ipotesi di sfratto, l'80enne aveva presentato ricorso al Tar. Ma il tribunale amministrativo - rivela Repubblica - ha rigettato la sua istanza. Rimandando quindi la questione al Campidoglio che ha ora il compito di eseguire lo sfratto. A meno che lei non tolga il sindaco dall'imbarazzo lasciando spontaneamente l'alloggio.

"Mia madre percepisce una pensione minima e vive in una casa popolare dove ho vissuto anche io per tanti anni", disse a ottobre la Taverna, "Credo abbia tutto il diritto di desiderare di morire nella stessa casa dove è vissuta".

Commenti

poli

Gio, 10/01/2019 - 16:42

che dire........gigino ha i suoi guai,diba altrettanto,...........abbiamo i migliori ITALIANI sulla plancia di comando.

maurizio-macold

Gio, 10/01/2019 - 16:43

La mamma della TAverna non solo deve essere sfrattata, ma deve anche essere denunciata per abuso di un bene pubblico.

Ritratto di gianpiz47

gianpiz47

Gio, 10/01/2019 - 17:06

Non è giusto, la mamma della Taverna da piccola giocava a Tana mia tutto mio ed ha vinto. Ragion per cui non si può sfrattarla. Cattivoni.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 10/01/2019 - 17:12

quella da sfrattare é la figlia, non la mamma

Rottweiler

Gio, 10/01/2019 - 17:18

Molto semplicemente si faccia pagare alla signora gli arretrati ed il canone di mercato da quando, nel 2014, non ha più i requisiti. Nel giro di un mese è traslocata da sola.....(dal 2014 al trasloco deve pagare )....

Triatec

Gio, 10/01/2019 - 17:33

Quelli di prima avevano diversi guai in casa, ma anche questi non scherzano.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Gio, 10/01/2019 - 17:43

@Nahum - quello da sfrattare sei tu, ma da questo giornale. Ogni giorno spari almeno una minchiata.

Ritratto di Dario Maggiulli

Anonimo (non verificato)

lomi

Gio, 10/01/2019 - 18:01

Se non ha piu' i requisiti e' giusto cosi'.Punto

chiara63

Gio, 10/01/2019 - 18:02

Sarebbe molto meglio per tutti poter sfrattare la figlia dal Parlamento e per quel che mi riguarda non sarebbe la sola fra i grillini e perchè no anche qualche pezzo grosso leghista

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 10/01/2019 - 19:14

Perché lo Stato non permette ai suoi cittadini di avere un alloggio pubblico a prescindere dal reddito e ovviamente pagando il canone parametrato al reddito e non essendo proprietari di abitazioni o edifici atti all'uopo. Mantiene nullatenenti e nullafacenti mentre chi potrebbe concorrere con il reddito a sostenere gli oneri di gestione li butta ... al macero.

Ritratto di Nahum

Nahum

Gio, 10/01/2019 - 19:15

Leonida... sempre delicato e fine ...

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Gio, 10/01/2019 - 19:18

Fanno le pulci a questa signora ottuagenaria mentre "cari compagni" campavano, e chissà che campino ancora, in alloggi pubblici "gratis amore dei" dal contribuente .... indagate indagate indagate che chissà sotto il baffetto spunti qualcosa.

Ritratto di Gio47

Gio47

Gio, 10/01/2019 - 19:25

sfrattate sia la mamma che la figlia.

DRAGONI

Gio, 10/01/2019 - 19:30

LA LEGGE E' LEGGE. LE SENTENZE ESUCUTIVE PASSATE IN GIUDICATO VANNO RISPETTATE E RESE ESECUTIVE PENA ESSERE CONDANNATI PER OMISSIONE DI ATTI DI UFFICIO E LA RAGGI (AVVOCATO) NE E' A COSCENZA!!

Anonimo (non verificato)

Antonio Chichierchia

Gio, 10/01/2019 - 22:55

Se la figlia non si offre di aiutare la madre lasciandole subire l'ginominia dello sfratto, vi pare giusto prendersela con una vecchietta evidentemente abbandonata da tutto e tutti ? Capisco che la figlia rischia di andare a casa fra un po' e quindi si sente precaria, ma questo è il destino di tutti i nostri giovani anche non parlamentari.

Ritratto di tommy33

tommy33

Ven, 11/01/2019 - 09:27

Con il ricco stipendio da parlamentare, la figlia non dovrebbe avere difficoltà a pagare alla madre l'affitto di un appartamento .... troppo difficile ???