Romania: uomo tenta in suicidio in Parlamento, premier sotto choc

Ferito, ma non in modo grave in ingegnere della tv pubblica che si è lanciato a peso morto per sette metri ed è piombato in mezzo ai seggi dei parlamentari. Al momento della protesta indossava una maglietta con la scritta: «Ci avete fregato. Avete distrutto il futuro dei nostri figli. Libertà».

Un uomo ha tentato il suicidio dentro l'aula del Parlamento romeno, proprio durante l'intervento del premier, Emil Boc. Adrain Sobaru, così è stato identificato l'uomo, si è gettato dal balcone della platea - mentre i deputati erano chiamati a votare la fiducia al governo - molto probabilmente in segno di protesta per i tagli al bilancio, in particolare per il taglio dei sussidi di disoccupazione.
Le telecamere all'interno dell'aula, che inquadravano il capo del governo, si sono prontamente dirette verso l'alto e hanno ripreso la caduta a peso morto per sette metri dell'uomo, letteralmente piombato in mezzo ai seggi dei parlamentari.
L'uomo, un ingegnere della televisione pubblica romena, è rimasto ferito, ma non in modo grave.
Al momento della protesta indossava una maglietta con la scritta: «Ci avete fregato. Avete distrutto il futuro dei nostri figli. Libertà». Il premier ha definito l'incidente «una tragedia, che mi ha scioccato» e ha invitato tutti alla calma «in questi giorni difficili».