SaloneSatellite, il design giovane esplora Africa e America Latina

Il design del futuro va in scena: 650 creativi under 35 di tuto il mondo presentano i loro progetti e indagano sul delicato equilibrio fra artigianato e nuove tecnologie. L'adesione all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale. L'Award ai tre migliori progetti

Riflessioni e indagini sul futuro del design e sull’equilibrio fra artigianato e nuove tecnologie: la vocazione storica del SaloneSatellite, fucina globale che scopre e valorizza i talenti under 35 del progetto e della creatività, allarga ancora i confini nell’edizione 2018 che si terrà dal 17 al 22 aprile in Fiera Milano a Rho in concomitanza con Il Salone del Mobile.Milano. Perché la creatività non ha confini per definizione, come non ne hanno i 650 designer under 35 selezionati da tutto il mondo chiamati a una nuova, impegnativa prova con le loro realizzazioni esposte nei padiglioni 13 e 15 (ingresso libero al pubblico dalla porta Cargo 4).

Il tema dell’edizione di quest’anno, curata da Marva Griffin Wilshire che del SaloneSatellite è il fondatore, è infatti Africa/America Latina: Rising Design – Design Emergente e apre lo sguardo sul Sud del mondo e due due grandi aree di creatività. Evidenza che emerge dalla mostra curata, per l’America Latina, dai fratelli Humberto e Fernando Campana, progettisti attivi nel recupero sociale degli emarginati e, per l’Africa, dal designer franco-marocchino Hicham Lahlou, fondatore dell’Africa Design Award & Days, impegnato nella promozione delle nuove generazioni di creativi africani. Obiettivo: far emergere il design “vernacolare” e quello che si fa e si può fare per la soluzione delle emergenze sociali, ambientali per l’abitare consapevole.

I giovani designer, con le loro proposte, sono chiamati a presentare lavori in bilico fra heritage e contemporaneità, nuove tecnologie e artigianato in cui sperimentazione, memoria, slow design, natura e materia, antropomorfismo, riciclo creativo, contaminazioni ed effetti digitali facciano riflettere nel rapporto tra forma e contenuto.

Novità di quest'anno è l’adesione del SaloneSatellite all’Anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, evento voluto dalla Commissione Europea e gestito e coordinato in Italia dal Ministero dei Beni Culturali. Lo scopo è quello di sostenere e incoraggiare il lavoro sull’eredità culturale europea per sviluppare una maggiore consapevolezza del valore dell’eredità culturale come risorsa per l’economia europea. FederlegnoArredo e il Salone del Mobile.Milano sostengono questo approccio della Commissione Europea. Adesione naturale, perché il SaloneSatellite risponde ai criteri che la Commissione chiede come requisiti per partecipare: job creation, local and regional developement, tourism, social inclusion, community engagement, identity building.

Prosegue il concorso SaloneSatellite Award, giunto alla nona edizione, ulteriore passo per facilitare il contatto tra domanda e offerta, tra imprenditori e designer, tra creatività e produzione. Il premio viene assegnato da una Giuria internazionale di protagonisti del mondo del design che sceglie i tre migliori prodotti presentati.