Come affrontare la psoriasi

Alle Terme di Comano in relax per conoscere il problema

Iris Catarsi

L'occasione di una vera mini vacanza termale, per chi non è mai stato alle Terme di Comano, in Trentino, e soffre di psoriasi, approfittando del ponte di Ognissanti - sabato 2 e domenica 3 novembre - immersi nella Biosfera Unesco: è la formula con cui il centro termale europeo di eccellenza per la cura delle malattie della pelle, aderisce alla «Giornata Mondiale della Psoriasi» come proseguo della data ufficiale.

Check-up medico gratuito (riservato a chi non è mai stato alle Terme di Comano e soffre di psoriasi), incontri informativi con gli specialisti, il mini pacchetto «Prova Comano» e la «Passeggiata della Salute» sono i momenti clou proposti, che come da tradizione poggiano sulla visione di sempre delle Terme: la scelta del team multispecialistico dei medici, per insistere sull'importanza dell'approccio multidisciplinare rispetto a quella che non è meramente una «malattia della pelle», ma una visione sistemica di benessere.

Ecco, allora, che si mettono a disposizione, di chi entra nelle Terme di Comano per la prima volta, dermatologi, reumatologi, specialisti in nutrizione e dietologia, e anche psicologi per capire cause e meccanismi della psoriasi. L'offerta si amplia poi a nuove terapie e farmaci, ma anche alla corretta alimentazione alla scopo di imparare a gestire la malattia nella vita quotidiana, insieme agli stili di vita che portano a migliorare la performance fisica e la gestione delle riserve energetiche individuali.

E infatti, sempre sul solco di questa visione olistica della persona, sabato 2 novembre è in programma «La Passeggiata della Salute», guidati dalla trainer delle Terme. Per chi lo desidera, infine, c'è il pacchetto in super promozione a 12 euro «Prova Comano», che prevede un bagno termale e la cura idropinica con l'acqua della fonte.

Per il check-up medico gratuito: prenotazione obbligatoria al tel. 0465701277 oppure online sul sito Internet: www.termecomano.it.