Allarme morbillo, Lorenzin: "A gennaio 164 casi e due morti"

"Si tratta di una malattia serissima, si può morire, ci sono complicanze gravissime. Vaccinarsi è l'unica possibilità per stare bene"

"A gennaio 2018 si sono registrati in Italia 164 casi di morbillo e due morti". Lo ha dichiarato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin che ha precisato che i due decessi hanno riguardato pazienti adulti, di 38 e 41 anni, non vaccinati, per grave insufficienza respiratoria.

Per queste 164 persone "abbiamo avuto una serie di ricoveri molto importanti. Non fatevi abbindolare da personaggi che stanno cavalcando posizioni antiscientifiche - ha ammonito Lorenzin -. Il morbillo è una malattia serissima, si può morire, ci sono complicanze gravissime. Vaccinarsi è l'unica possibilità per stare bene. Bisogna vaccinare i bambini e mettere in sicurezza gli adulti che non si sono vaccinati quando erano piccoli".

I dati

L'Istituto superiore di sanità ha confermato i dati anticipati da Lorenzin e precisato che "oltre l'80% dei casi è stato segnalato da quattro Regioni: Sicilia, Lazio, Calabria e Liguria". L'età media dei ricoverati è di 25 anni, con pazienti che vanno dai 2 giorni ai 62 anni, e il 93% dei casi, ha fatto sapere sempre l'Iss, era non vaccinato o vaccinato con una sola dose.

I due decessi di gennaio portano a 6 il numero totale di morti in Italia dall’inizio dell’epidemia, ha aggiunto l'Istituto: tre si sono verificati in bambini sotto i 10 anni e altrettanti in adulti. Tutte le vittime erano non vaccinate al momento del contagio e, a eccezione di un caso, erano presenti altre patologie di base.

Il morbillo

Il morbillo nel 2017 ha colpito 21.315 persone e ne ha uccise 35, dopo un minimo storico di 5.273 casi nel 2016. Lo ha reso noto l'Oms in occasione della riunione ministeriale sulle vaccinazioni che si è tenuta in Montenegro. Le epidemie hanno interessato 15 dei 53 Paesi della regione e quelli che mostrano un più alto numero di persone coinvolte sono Romania, Italia e Ucraina.

Commenti

frabelli1

Ven, 23/02/2018 - 13:39

Dedicato a quelli contro le vaccinazioni

gneo58

Ven, 23/02/2018 - 15:08

frabelli1 - invece di fare dediche "ad minchiam" ti sei fatto 2 domande ? - penso di no non ne sei capace e si vede dal tuo post. Come direbbe Sgarbi, capra !

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Ven, 23/02/2018 - 15:16

...Romania, Italia e Ucraina. L'Italia mai seconda a nessuno nella corsa al premio "Coyote di platino". D'altra parte, la terra è piatta (solo così si spiega perchè le persone ci restano attaccate) e il sole ci gira attorno...

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 16:28

grazie agli imbecillotti... figli e nipoti ideali di Wanna Marchi ..una delle prime ungitrici di bufale per italidioti

lorenzovan

Ven, 23/02/2018 - 16:31

@gneo...io di domande me ne faccio solo una ..ma che cavolo di paese e' questo dove gente come corona...o sgarbi...pontificano..e da gente come te che si richiama a loro ????

Mizar00

Ven, 23/02/2018 - 18:20

E' vero, è una malattia seria.. da adulti. Infatti è una malattia dell'infanzia che colpirà sempre di più gli adulti che non l'hanno fatta da piccoli. La situazione non potrà che peggiorare, grazie al bombardamento vaccinale. Inoltre le madri vaccinate non potranno neanche dare l'immunità temporanea ai neonati. Ma tranquilli: un pò di alluminio, mercurio e qualche virus attenuato e tutto va a posto.