In arrivo il massaggio con lumache vive

In Italia è in arrivo il massaggio terapeutico che utilizza gusci di lumache vive. Serve per riattivare la nostra energia vitale. Sarà presentato questo weekend nell’ambito del 48° incontro internazionale di elicicoltura a Cherasco

È in arrivo in Italia la sorprendente “Snail Therapy”, ossia il massaggio terapeutico che utilizza gusci di lumache vive. Sarà presentata nell’ambito del “48esimo incontro internazionale di elicicoltura” e del 14esimo “Festival della chiocciola in cucina” che da venerdì 27 settembre a lunedì 30 animeranno il centro nel cuore delle Langhe nella città di Cherasco.

Lo scopo dei massaggi a base di lumache è quello di riattivare i flussi di energia che spesso rimangono sopiti nel nostro corpo. Questa forma di terapia si ispira alla medicina tradizionale cinese che si basa sulla rete dei canali di energia codificata. Ad ideare questa tecnica che incute molto interesse e curiosità sono stati i fisioterapisti Marek Rozum e Dominilla Rozum insieme al presidente dell'Ane (Associazione nazionale elicicoltura) Simone Sampò. In questo massaggio si attiva efficacemente l’energia del meridiano umano. La stimolazione avviene con l’attuazione di graduali fasi. Si comincia con un semplice tocco e poi si passa alle vere e proprie tecniche di spillatura. La lumaca viva viene posizionata su diversi punti di agopuntura.

Questo metodo sfrutta al meglio l’utilizzo dei gusci delle lumache con i quali è possibile effettuare la pressione sulle parti del corpo che vanno sollecitate. I benefici di questa tecnica poco utilizzata saranno presentati solo ed esclusivamente all’interno del Festival della Chiocciola questo weekend nella cittadina cuneese. Numerosi saranno gli incontri di formazione sull’elicicoltura che sta riscuotendo molto successo negli ultimi anni.

All’interno del tanto atteso evento verrà diffuso anche il concetto di “economia circolare della chiocciola”. Le chiocciole sono nutrienti, ricche di proteine utili al nostro organismo. Rappresentano il futuro della nostra cucina e anche della nostra economia. Sono anche un valido e innovativo strumento di benessere. Basti pensare che si sta diffondendo sempre più il loro utilizzo in medicina, nella cosmesi e persino nella pet therapy.

Commenti

Popi46

Mar, 24/09/2019 - 14:37

Sai che schifo....ciao core....poi,di certo, ci saranno pure quelli che ci credono...Beati loro,finché dura, ma il risveglio della coscienza sarà uno shock

Giustopeppe

Gio, 26/09/2019 - 06:33

Sai che bontà, a farle arrosto sulla graticola!

ziobeppe1951

Gio, 26/09/2019 - 11:16

Ottime in umido con la polenta