Cibi che riducono la fame: quali sono

Mangiare tanto senza ingrassare è un vero miraggio, eppure è possibile fare incetta di cibi quasi magici che permettono di tenere sotto controllo il demone della fame

Cibo e salute, un binomio perfetto, ma spesso a metterci lo zampino è la fame che può aumentare di intensità spingendoci ad assumere molti più alimenti di quanto possa servire. Esistono però una serie di cibi e prodotti amici della linea, che attenuano la voracità placando il demone della fame.

Può sembrare impossibile ma alcuni alleati ci sorreggono durante l'impervio percorso dettato dalle diete, dei veri soppressori della fame anche se non tutti possiedono un gusto gradevole. La loro collaborazione permette di diminuire la sensazione di fame nervosa, e perché possano funzionare è giusto assumerli nel mood giusto.

  • Pop-corn: nonostante possa apparire come prodotto super goloso, in realtà il pop-corn è granturco che sazia a lungo. Una porzione è pari a tre quarti della dose quotidiana di cereali, il pop-corn contiene polifenoli antiossidanti pari a frutta e verdura utili per il benessere di cuore e contro l'invecchiamento cellulare. Meglio prepararlo in padella con l'aggiunta di peperoncino e salsa tamari, meno grassi e più salutari.
  • Pane a lievitazione naturale: il temuto prodotto da forno, nemico di chi deve affrontare una dieta, invece è un alimento ferma fame senza pari. La combinazione di lievito di birra, bacilli per la fermentazione e acido lattico serve per abbassare l'indice glicemico che favorisce la fame.
  • Aceto: se aggiunto al cibo tiene a bada i picchi glicemici dati dall'assunzione di carboidrati, meglio se aceto di vino rosso o di mele. Il segreto è nascosto nella presenza dell'acido acetico, valido amico stoppa fame, che agisce sul processo di scomposizione degli amidi, rallentando così la digestione dei carboidrati.
  • Burro d'arachidi: incredibile ma vero questo alimento è un vero toccasana, chi lo consuma trae benefici riuscendo a pesare di meno ed evitando la problematica diabete. Meglio preferire il prodotto più sano in commercio con solo pochi ingredienti ovvero arachidi, olio e poco sale.
  • Peperoncino: un condimento utilissimo che può sostituire il sale senza problemi, aumentando il dispendio energetico e spezzando la fame. È capsaicina che offre questo valido servizio, interrompendo la ritualità legata alla voglia di cibo.
  • Avocado: mezzo avocado per placare la fame, la sua presenza durante uno dei tre pasti della giornata aumenta il senso di sazietà che perdura a lungo.
  • Pistacchi: la difficoltà nello sbucciarli e la tipologia di grasso contenuto trasformano gli arachidi nello spuntino migliore, perché se ne mangia meno rispetto a noci e mandorle ma la sensazione di sazietà giunge prima.
  • Olio d'oliva: con un apporto calorico molto basso rispetto agli altri grassi, il condimento straccia gli avversari perché soddisfa il gusto e l'appetito, sia crudo che cotto.
Commenti
Ritratto di RedNet

RedNet

Mar, 18/09/2018 - 18:27

il zampone e un elemento che riduce la fame.