Consigli beauty per idratare la pelle in inverno

In inverno quando il termometro va troppo in basso, la nostra pelle ne risente. Il clima freddo e secco tipico della stagione invernale, è in grado di danneggiare la cute in modo sistematico, riducendo l' idratazione.

La pelle del viso e del corpo risulta piena di screpolature e spaccature. È necessario quindi prestare la dovuta attenzione alla nostra epidermide nei mesi che vanno da novembre a febbraio, durante i quali va protetta più del solito. Il vento risulta il primo nemico della cute, tendendo a seccarla. Le protezioni tipiche del periodo freddo per tenere testa e gola al caldo quando usciamo, vanno estese anche fino al naso o almeno fino alla bocca. Si quindi a sciape e berretti.

Questi accorgimenti non bastano perché la pelle va idratata in profondità. È necessario attivare una beauty routine che parte dalla nostra alimentazione giornaliera. Bisogna mangiare frutta di stagione e ortaggi. Da prediligere gli agrumi come arance e clementine, carote, peperoni, pomodori, verdure come lattuga, rucola, cicorie e spinaci. Sono fonti di vitamine A, C e E. Servono a rinforzare e a rendere più luminosa ed elastica la pelle.

Importante anche bere la giusta quantità di acqua nel corso della giornata, per mantenere il corpo idratato dall'interno e non far mancare i liquidi anche alla pelle. Da non dimenticare anche le buone abitudini. Prima di uscire di casa, anche se non ci trucchiamo, stendiamo sempre un po' di crema viso nutriente, preferibilmente con protezione UVA e UVB, perché anche in inverno i raggi del sole possono creare problemi. Utilizzare soprattutto le creme viso prima di andare a dormire, dopo la pulizia del viso. Durante la notte la cute è decisamente più ricettiva ai trattamenti.

Per nutrire la pelle in profondità utilizzate oli vegetali, come quello di Argan, quello di cocco o quello di mandorle. Molto buono anche quello di oliva, che possiamo anche usare insieme al sale grosso per uno scrub viso/corpo. È capace di eliminare efficacemente le cellule morte e le screpolature. I burri, come quello di cacao, sono ottimi per talloni, ginocchia e gomiti. In inverno sono più secchi del solito. Lo stesso accade per le labbra che in inverno diventano più sensibili alle spaccature e vanno necessariamente protette.