Far l'amore al mattino è più bello e il weekend va per la maggiore

SpeedVacanze.it ha intervistato 1.000 uomini e 1.000 donne

Viviana Persiani

Quanto volte, leggendo i risultati di sondaggi per conoscere i gusti e le preferenze delle persone, ci si ritrova arrendevolmente smascherati, ma anche consolati dalla frase «mal comune è mezzo gaudio». Come se qualcuno ci avesse fotografato e ora addita impietosamente il nostro profilo, fortunatamente anonimo che evidenzia i vizi e, grazie al cielo, anche se più raramente, le virtù. Lo sapevate, ad esempio, che il 62% degli uomini e il 53% delle donne preferiscono fare l'amore al mattino? A svelare questa propensione dei nostri connazionali è SpeedVacanze.it, il tour operator che ha inventato l'esclusiva formula dei viaggi per single. Dopo aver scelto un campione di mille uomini e mille donne di età compresa tra i 24 ed i 48 anni, la maggior parte di questi ha infatti dichiarato di non amare particolarmente concedersi momenti intimi con il proprio partner al termine della giornata.

In effetti, chi non accusa stanchezza di sera, soprattutto durante il periodo lavorativo? La latitanza notturna per gli incontri a due diventa un'abitudine, visto che, come puntualizza Roberto Sberna, direttore generale di SpeedVacanze.it, «anche in vacanza la tendenza rimane la stessa e la mattina è il momento preferito per concedersi piacevoli effusioni con il proprio partner». Del resto, a inizio giornata si è un po' più distesi e non solo a letto: «Gli italiani non sono più nottambuli, bensì scelgono come ora dell'amore la prima mattinata, quando ancora la testa è libera da pensieri e preoccupazioni», aggiunge Giuseppe Gambardella, fondatore di SpeedVacanze.it e di SpeedDate.it. Poi, per carità, la notte è pur sempre giovane, tanto che il 22% degli uomini e il 34% delle donne, non rinuncia di certo a un'intimità vissuta in un'atmosfera notturna. Basta saper creare l'occasione giusta (e non è un caso che la percentuale maggiore sia quella delle donne): una cena romantica o un incontro galante, una stanza d'albergo un po' chic. Insomma, bisogna saper creare la situazione. Poi ci sono gli amanti del rapporto pomeridiano: si parla dell'11% degli uomini e del 6% delle donne che preferiscono la luce del crepuscolo e che amano concedersi prima che la stanchezza li metta ko.

Diamo spazio alla fantasia e usciamo dagli schemi. Non occorre aspettare che si azioni la lavatrice o che l'estetista abbia fatto il suo lavoro: fortunatamente esiste un 5% di uomini e un 7% delle donne che sostengono di non avere preferenze e di scegliere, di volta in volta, quando fare sesso in base ai momenti liberi a disposizione. Vince a pieni voti il fine settimana, visto che il 70% degli uomini e il 59% delle donne preferisce il weekend, senza nulla togliere al lunedì: «Di lunedì gli italiani hanno tempo ed energie per lasciarsi andare alle emozioni, prima di essere travolti dagli impegni quotidiani della settimana», concludono gli quelli di SpeedVacanze.it.