La felicità è rappresentata da 17 facce, uguali in tutto il mondo

Le espressioni facciali di un essere umano sono 35 in tutto, ma di queste 17 sono identificate con gioia e felicità

La felicità ha 17 facce, uguali in ogni Paese della Terra. Le espressioni umane sono in totale 35, e di queste ben 17 apparterrebbero alla sensazione di felicità e gioia. Questo il risultato di uno studio della Ohio State University, pubblicato su IEEE Transactions on Affective Computing. La ricerca è stata condotta da R. Srinivasan e A. Martinez, i quali hanno fatto una lista di 821 termini inglesi adoperati per identificare i sentimenti umani e li hanno usati per cercare su internet le immagini corrispondenti. Le parole sono state poi tradotte in diverse lingue, spagnolo, russo, cinese mandarino, persiano e sono state poi messe in motori di ricerca di 31 Paesi diversi di Europa, Asia, America e Australia. Con un calcolo algoritmico i ricercatori hanno notato che il viso può assumere 16,384 espressioni differenti, utilizzando i vari muscoli facciali in ordine sempre diverso.

Una volta ottenute 7,2 milioni di immagini, i ricercatori le hanno studiate in modo da ottenere gruppi che esprimevano le stesse emozioni, anche se in culture e popoli diversi. L’essere umano può cambiare espressione infinite volte ma solo 35 sono accomunabili a tutti i Paesi coinvolti. Tre espressioni facciali possono dare l’idea della paura, una del disgusto, quattro della sorpresa e cinque della rabbia, pari numero della tristezza. Vincitrice su tutte la gioia, che può essere espressa in ben 17 facce. Aleix Martinez, coautore dello studio, ha detto che “Questa scoperta è stata un piacere”. Ha infatti dimostrato quanto sia complicata la felicità, molto più di dolore, rabbia o sorpresa.