La Fifa ha respinto il ricorso presentato per la sanzione a Suarez

Il centravanti è stato condannato per un morso a Chiellini, che gli è costato quattro mesi di stop e una multa

Le immagini della vicenda più famosa del Mondiale

La Federazione internazionale di calcio (Fifa) ha rigettato il ricorso presentato da Luis Suarez, sanzionato duramente per un episodio avvenuto durante il match mondiale tra Italia e Uruguay.

Il centravanti del Liverpool, che durante la partita aveva morso Giorgio Chiellini alla spalla, è stato condannato a saltare nove match internazionali, abbastanza per rimanere in panchina fino all'eliminazione subita dalla sua squadra contro la Colobia e per saltare anche l'inizio della prossima Coppa America.

Suarez, che per quattro mesi non potrà giocare match internazionali - e quindi neppure la Premier League - è stato anche condannato a pagare una multa di 100mila franchi svizzeri. Una sanzione pesante, che la Fifa ha deciso tenendo conto anche delle recidività del calciatore, che già in passato si era reso protagonista di due episodi simili.

Lo stesso Chiellini, commentando i fatti sul suo sito, aveva parlato di una decisione eccessiva, sottolineando però di rispettare quanto stabilito dalla giustizia sportiva.

Ora che la Fifa ha negato il ricorso presentato dalla federazione uruguayana e dal calciatore, l'ultimo appiglio resta quello del Tribunale arbitrale dello sport, che esiste proprio per dirimere le controversie internazionali. Suarez potrebbe chiedere il congelamento della sanzione durante il periodo del processo, cosa che gli consentirebbe di allenarsi e giocare fino al verdetto conclusivo.

Commenti

LucaRA

Gio, 10/07/2014 - 17:28

Fortissimo, ma una persona con dei problemi.

eglanthyne

Gio, 10/07/2014 - 18:21

Sig. Chiellini per sicurezza faccia l' HDCV.