Fumo di sigarette: dopo lo sport è ancora più pericoloso

Il fatto che il fumo faccia male non è una novità: le sigarette compromettono la funzionalità del corpo sotto vari aspetti. Gli esperti aggiungono un ulteriore accorgimento: dopo l'attività fisica è ancora più dannoso fumare per il cuore, la respirazione e per il cervello

Ormai è più che appurato da medici e ricerche che il fumo sia una delle principali cause di tumori e problemi cardiaci e respiratori. Purtroppo molte persone non riescono a farne a meno, nonostante sappiano i rischi che si corrono con il ricorso alle bionde.

Molti fumatori, però, non sanno che fumare dopo l'attività fisica porta a dei problemi molto gravi e sottovalutati. Dopo lo sport o un qualsiasi esercizio fisico in generale, il fumo è particolarmente dannoso per i seguenti motivi:

  • stress per il cuore: Il cuore ha bisogno di ossigeno per funzionare bene, a maggior ragione dopo uno sforzo. Il fumo di sigaretta esaurisce l’ossigeno nel corpo, di conseguenza il cuore deve pompare di più per fornire l’ossigeno di cui necessita per una normale funzionalità.
  • aumento della frequenza cardiaca: dopo lo sport la frequenza cardiaca ha bisogno di ristabilirsi a livelli normali, se si fuma, la nicotina agisce da stimolante e la frequenza cardiaca aumenta, invece di diminuire.
  • respirazione faticosa: il fumo restringe il passaggio dell'aria nei polmoni e la respirazione diventa affannosa. Il corpo, dopo l'attività fisica, richiede più ossigeno possibile per la fase di recupero, ma la sigaretta ostacola tale processo.
  • monossido di carbonio: il fumo ne aumenta i livelli nel flusso sanguigno, gli effetti negativi di tale sostanza può recare problemi al cervello, privandolo dell’ossigeno di cui necessita. Dopo un allenamento faticoso, si avverte stanchezza e disorientamento, il fumo aumenta tale sensazione con il rischio di portare vertigini e malessere generale.
  • fatica: con il fumo, come si è già detto, diminuendo i livelli di ossigeno, ci si sente più affaticati dopo un allenamento. La sensazione può diventare talmente fastidiosa da indurci a non rispettare la regolare routine di allenamento giornaliero.

La scelta migliore è sempre quella di smettere di fumare del tutto, a prescindere dallo sport; dopo un'attività faticosa, però, un occhio di riguardo in più può evitare conseguenze molto pericolose.