L'influenza sta arrivando: "I virus colpiranno ​6milioni di persone"

I virus in circolazione saranno più insidiosi. Il consiglio del virologo: "Fate la vaccinazione"

Forme influenzali severe e virus insidiosi. È quando ci si aspetta dalla nuova stagione influenzale, che colpirà gli italiani nei prossimi mesi. Infatti, sono in circolazione due nuove varianti dei virus H1N1 e H3N2. Il primo colpisce la fascia nell'età pediatrica e il secondo la popolazione anziana. Altri virus in circolazione, come ricorda Repubblica, sono B/Colorado e A/Kansas, già presenti le scorse stagioni.

Secondo Fabrizio Pregliasco, virologo e direttore di Osservatorio Influenza, l'influenza potrà colpire circa 6 milioni di persone. Per tutti, sottolinea, "è importante prepararsi all'inverno proteggendosi con il vaccino anti-influenzale. Purtroppo ancora oggi è necessario fare informazione per educare la popolazione, soprattutto le categorie a rischio, a ricorrere alla vaccinazione". Infatti, molto spesso viene messa in dicussione l'efficacia dei vaccini, "per una mancata conoscenza delle differenze tra i virus che sono protagonisti dell'influenza e che la vaccinazione contrasta, e i virus (ne esistono oltre 250) responsabili di forme simil-influenzali che hanno sintomatologie diverse e che spesso vedono protagoniste le alte vie respiratorie (tosse raffreddore e mal di gola)".

A differenza di queste forme simil-influenzali, che sono caratterizzate da tosse, raffredore e mal di gola, l'influenza vera a propria si manifesta con febbre, che supera anche i 38°, dolori muscolati e ossei, che vanno ad aggiungersi a tosse e naso che cola. "Inoltre- conclude il virologo-si protrae, se non si manifestano complicanze, dai 5 ai 7 giorni".

Commenti

trasparente

Sab, 19/10/2019 - 08:58

Mai usato il vaccino, e non ho l'influenza da 40 anni. L'importante è nutrirsi bene e non mangiare porcate industriali, così il sistema immunitario funziona.