Natale e benessere: come prendersi cura di se stessi

Arriva il Natale: quel momento magico dell'anno da dedicare ai regali e alle luci, ma anche al benessere personale regalandoci tempo e attenzioni di qualità

Anche durante il Natale, il periodo più frenetico dell'anno tra compere e preparativi in vista dei festeggiamenti, è possibile ricavare tempo di qualità e relax. Finite le feste e i momenti di convivialità, se il lavoro lo consente, il periodo è propizio per dedicarsi attenzioni e un percorso di puro benessere. Basta mettere in pratica qualche piccola regola, ad esempio spegnere la sveglia e permettere al corpo di dormire un po' di più, così da ricaricare le batterie. Più coccole, serenità, tempi lenti e tranquilli, così da accantonare per un attimo la frenesia di tutti i giorni, a partire dalla mattina.

Il risveglio dovrà essere naturale e sereno, possibilmente lento con gesti tranquilli e riposanti: accendere la caffettiera con calma, lasciare tempo all'aroma di profumare la cucina, sorseggiare il tutto con lentezza magari osservando il cielo e le nuvole. Ottima l'idea di una colazione da consumare a letto, così da crogiolarsi ancora un po' tra coperte e tepore notturno per accantonare tensioni e stress. L'umore dovrà essere positivo così da superare con il sorriso eventuali ostacoli e incombenza, concedendo al corpo la possibilità di gustare tempi più umani. La routine delle feste dovrà contemplare gesti e incombenze meno frenetici: arrivare in ritardo non sarà sicuramente un problema, come consegnare doni e presenti qualche giorno dopo la scadenza.

Utile è ridefinire spazi, limiti, attimi personali, anche declinando inviti e cene, così da dedicare l'attenzione a ciò che ci piace e che non abbiamo mai tempo di fare. Magari una passeggiata al parco, un libro letto sul divano con copertina e te caldo al seguito, oppure un bel bagno detox immersi in un'atmosfera magica con candele e profumi delicati. E, perché no, una bella gita nella propria città, alla ricerca di spazi, negozi e luoghi non ancora visitati ed esplorati, così da trasformarsi in turisti per un breve periodo. Piccole cose e piccoli gesti che ritemprano l'umore, a costo zero ma con grandi benefici personali. Questa piccola pausa natalizia dovrà trasformarsi in un momento di puro benessere, senza pensieri e angosce, un attimo di stop dalla violenza del quotidiano, dove meditazione, pensieri positivi e tranquillità dovranno regnare. Per giungere alla fine della giornata in pace e serenità, così da agevolare un buon sonno ristoratore e pacifico.