Occhio secco? Ecco i rimedi

Con le allergie da pollinazione, tipiche di questa stagione, aumenta la sensazione di occhio secco. Esso scatena bruciore, arrossamento, difficoltà di messa a fuoco e offuscamento temporaneo. Ecco i rimedi maturali per contrastare questo fastidio

Con la primavera aumentano le allergie da pollinazione che si presentano con tutti i loro fastidi connessi come la sindrome dell’occhio secco.

Un recente studio realizzato da un team di ricercatori di Miami ha messo in relazione il legame tra occhio secco e allergie primaverili. Agli allergeni vi si aggiunge l’azione del vento, i gasi inquinanti e il microparticolato che si deposita nella congiuntiva. Questo è un problema che colpisce sia bambini che adulti. Esso comporta la difficoltà di messa a fuoco, fenomeni di transitorio offuscamento, ridotta tolleranza dell’uso di lenti a contatto, rossore e bruciore.

La ridotta secrezione lacrimale è la causa principale della sensazione dell’occhio secco. Esso può generare la predisposizione a contrarre gravi irritazioni e infiammazioni come cheratiti e congiuntiviti.

Ecco come contrastare la sensazione dell’occhio secco con i rimedi naturali:

- Bere tanta acqua durante il giorno: bere un litro e mezzo di acqua allevia la stanchezza visiva e mantiene idratato l’occhio. Bisogna bere anche quando non si sente lo stimolo della sete. L’acqua è in grado di svolgere un ruolo fondamentale per il corretto funzionamento della retina e del vitreo;

- Impacco di camomilla: la camomilla ha un effetto rilassante e lenitivo per gli occhi. Per preparare un efficace impacco occorre prima far bollire in un bicchiere d’acqua due cucchiai di camomilla. Una volta pronto l’infuso basta immergere un batuffolo di cotone e applicarlo sugli occhi chiusi tenendolo in posa per circa una decina di minuti;

- Cetriolo a fette: mettere una fetta di cetriolo su entrambi gli occhi chiusi dona subito freschezza. Il cetriolo ha infatti proprietà antinfiammatorie, lubrificanti e rinfrescanti;

- Alimentazione sana: l’apporto regolare di acidi grassi insaturi del tipo omega 3 riduce la sensazione di secchezza degli occhi. Essi sono contenuti nel pesce azzurro. Utile è anche la vitamina A che protegge l’occhio dalle infiammazioni. Pomodori, peperoni, radicchio, carote, sedano, zucca, soprattutto se consumati crudi, sono una fonte preziosa di essa;

- Usare gli occhiali: preferire l’uso degli occhiali alle lenti a contatto davanti al pc. Gli occhiali da vista sono più riposanti. Mentre quando si esce occorre proteggere gli occhi con le lenti da sole che ci difendono dall’attacco dei raggi Uv che fanno evaporare il film lacrimale esponendoci a rossori e infiammazioni.