Prima del ritocco informatevi sull'anestesia

Quando dovete sottoporvi a un intervento di chirurgia estetica, è fondamentale trovare lo specialista in chirurgia plastica che soddisfi tutte le vostre aspettative: quindi controllate che abbia un titolo. E se vi soddisfano anche le sue capacità di comprensione del problema, la chiarezza nelle spiegazioni circa quello che verrà fatto, quello che si potrà ottenere e soprattutto quello che non sarà possibile ottenere, dovrete ottenere rassicurazioni sul «contorno» dell'intervento.

Per contorno intendo le modalità di anestesia, il luogo in cui verrà effettuato e come verrà seguita la guarigione. Ad esempio, tenete bene a mente che per nessun intervento di chirurgia estetica è consigliata la semplice anestesia locale: è sgradevole e se non è eseguita in un ambiente dotato di tutte le attrezzature di rianimazione e senza l'assistenza dell'anestesista è pericolosa. Anche per i piccoli interventi, come quelli per le borse palpebrali o le orecchie a sventola, l'anestesista, oltre ad assicurare l'assistenza adeguata a prevenire, prima ancora di risolvere, i problemi che potrebbero insorgere, potrà praticare una sedazione che renderà l'intervento molto più confortevole e sicuro.

Per gli interventi maggiori (come liposuzione, mastoplastica, lifting, rinoplastica) non c'è nessun motivo di evitare la moderna anestesia generale: assicura la massima sicurezza e il miglior comfort. Ovviamente queste operazioni dovranno essere eseguite in un ambiente adeguato, non ovunque: day surgery o casa di cura; solo queste strutture sono dotate di sale operatorie a norma e sono autorizzate ad ospitare l'esecuzione degli interventi di chirurgia estetica.

Negli ambulatori chirurgici, anche se «sembrano» delle sale operatorie non è consentito effettuare interventi di chirurgia estetica e si può usare solo l'anestetico locale, senza possibilità di una vera sedazione. Informatevi sempre su come verrete seguiti durante la vostra convalescenza, che talvolta deve essere pilotata, e per quanto tempo verrete seguiti dopo la guarigione. Solo in questo modo potrete affrontare l'intervento con serenità, in piena sicurezza, evitando di incappare in problemi che possono mettere a rischio la salute e, a volte, la vita.