La scienza sbugiarda i vegani: "La carne ci ha resi intelligenti"

Una ricerca pubblicata su Nature evidenza l'importanza della carne nello sviluppo dell'uomo

Non c'è molto altro da dire: la carne ci ha reso quello che siamo. Più intelligenti, insomma. E i vegani dovranno quindi ricredersi, almeno così dice la rivista "Nature", sulle loro credenze.

Tanto che oggi il Time titola "Ci dispiace, vegani" e riporta l'articolo di Nature secondo cui, mangiare le proteine animali è ciò che ha reso capace all'uomo di essere cioè che è. Trasformandolo, scrive l'Huffingtonpost, non solo "a livello anatomico (con volti e denti di dimensioni ridotte)" ma anche "a livello intellettivo (sviluppando la sua capacità di parlare)".

Le motivazioni della ricerca sono chiare: una volta, i nostri avi, mangiavano molta frutta e verdura. Ma non era sufficiente. Così ci si attaccava alle barbabietole, alle radici e alle patate. Che, però, erano ben più difficili da mangiare. Così, quando l'uomo ha "scoperto" la carne, tutto è cambiato. Era più facile da masticare, più calorica e le proteine aiutavano lo sviluppo. L'unico, piccolo problema, era la caccia. Ma si quello l'uomo si è adattato abbastanza in fretta. Stessa cosa vale per la lavorazione, il taglio e la masticazione. Insomma, scoprire la carne ci ha fatto evolvere. La cucina dei cibi, infatti, arriva "solo" 500mila anni fa. "Cucinare è un fattore importante, ma non è l'unico da prendere in considerazione - ha spiegato Daniel Lieberman dell'Harvard University - Anche il cibo lavorato, tagliato o fatto a pezzi, ha avuto effetti profondi su di noi".

Infatti, se no avessimo cominciato a mangiare la carne, se non avessimo avuto bisogno di strapparla dai cadaveri degli animali, i denti dell'uomo non si sarebbero sviluppati. E sarebbero quindi stati più piccoli. Lo stesso discorso vale per le ossa del collo e il cranio. "Questi cambiamenti - dicono i ricercatori - non sarebbero forse stati possibili senza il consumo di carne insieme all'acquisizione di tecniche per lavorarla e cucinarla".

I vegani sono avvertiti.

Commenti
Ritratto di Matko Srzich

Matko Srzich

Ven, 11/03/2016 - 13:40

B A L L E...............

Una-mattina-mi-...

Ven, 11/03/2016 - 13:40

Pitagora, Empedocle, Seneca, Leonardo da Vinci, Montaigne, Benjamin Franklin, Cartesio, per citare solo alcuni vegetariani, scoprono da oggi di essere stupidi. O lo sono certi studi? Boh.

joecivitanova

Ven, 11/03/2016 - 13:41

...mah, credo che non servisse spendere tutti questi soldi per questi studi e ricerche; sarebbe bastato che un gruppo di persone di intelligenza media avesse parlato, per una ventina di minuti, più o meno, con delle persone che seguono da almeno qualche anno una dieta o vegana, o vegetariana o macrobiotica (che comunque ammette qualche tipo di carne, però..), e si sarebbe arrivati, molto più facilmente e presto, alla medesima conclusione 'scientifica' e senza ombra di dubbio..!! G.

linoalo1

Ven, 11/03/2016 - 13:50

Più che Sbugiardare,la Scienza,avrebbe dovuto dire,per il bene di quei Quattro Ignorantoni che credono di essere Vegani,che l'Uomo è un Animale ONNIVORO e che,pertanto,per stare bene,deve assumere tutte le sostanze che gli offre la Natura!!!Infatti,come la Scienza sa bene,la carenza di una qualsiasi di queste sostanze naturali,ci crea una sicura Patologia più o meno grave!!!!

Ritratto di mbferno

mbferno

Ven, 11/03/2016 - 13:50

Da questo articolo deduco che le zecche rosse NON sono abituali consumatori di carne......

pv

Ven, 11/03/2016 - 14:03

Ma il berlusko, alla fin fine, è diventato vegetariano o no?

gianrico45

Ven, 11/03/2016 - 14:11

In fatti il toro, il rinoceronte,l'elefante e il gorilla che è quasi del tutto vegetariano,senza mai mangiare carne sono rimasti deboli e poco sviluppati

Ritratto di hardcock

hardcock

Ven, 11/03/2016 - 14:14

E serviva tutto questo spiegamento di forze per poter capire che vegetariani e vegani siano degli imbecilli senza possibilita' di miglioramenti? Loro sono al di sotto dei primati con lo stesso cervello degli erbivori. Molice Linyi Shandong China

Ritratto di mario_caio

mario_caio

Ven, 11/03/2016 - 14:31

Ma chi spaccia queste balle colossali? Quali lobby ci sono dietro queste pseudo panzane col bollino di "scientifiche"? Dal Time vorrei sapere quando li hanno pagati per portare avanti la "tesi dell'ixxxxxxxe" ovvero del carivoro ad ogni costo? Ehhhhh?

jeanlage

Ven, 11/03/2016 - 14:33

La dimostrazione della veridicità dello studio? I vegani stessi.

agosvac

Ven, 11/03/2016 - 14:38

Contro vegani e vegetariani non ho nulla da dire, sono fatti loro mangiare come vogliono. Ma non mi vengano a dire che lo fanno per motivi etici perché non vogliono distruggere la vita degli animali!!! Anche i vegetali hanno una loro vita che andrebbe rispettata. L'ho già detto altre volte e lo ripeto: quando si taglia un broccolo o una lattuga o altro vegetale per mangiarselo si distrugge la sua vita, si impedisce che possa continuare ad esistere!!! Se poi c'è chi mangia soltanto frutti, anche loro , mangiando frutti, impediscono che continui la vita perché i frutti sono i semi che darebbero nuova vita. Ed allora, siamo chiari: ognuno mangi come vuole, ma non siate ridicoli con la moralità di non distruggere la vita!!!

Ritratto di aresfin

aresfin

Ven, 11/03/2016 - 14:41

@Una-mattina-mi-... il chè significa che il resto dell'umanità mangia carne, Fai le dovute proporzioni e risponditi da solo: chi è lo stupido????

Ritratto di wciano

wciano

Ven, 11/03/2016 - 15:06

Gli animali soffrono, le piante soffrono, masticare granito mi fa male ai denti...ma che devo mangiare???

Pinozzo

Ven, 11/03/2016 - 15:10

gianrico45, lei evidentemente ha problemi a capire quello che legge, l'articolo spiega come la carne abbia aiutato l'uomo a sviluppare le sue capacita' intellettive, che in genere sono superiori a quelle del gorilla o del rinoceronte.

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Ven, 11/03/2016 - 15:19

Infatti basta guardare il regno animale. Quasi tutti gli animali più sviluppati, più intelligenti (e, di solito, anche più belli esteticamente) sono sia predatori, sia onnivori.

flashpaul

Ven, 11/03/2016 - 15:23

Articolo privo di fondamento scientifico perché sono solo estrapolazioni storiche. Il vegetarianismo o la cultura vegana non nascono da una ideologia buonista, ma dal rifiuto di essere i mandanti di pratiche di macellazioni crudeli. Gli animali hanno la stessa nostra struttura biologica per quanto riguarda i sentimenti e la percezione del dolore. Sono come noi. Inoltre la carne che si mangiava una volta non è più quella di una volta, ma è avvelenata da numerosi additivi tra cui ormoni e antibiotici a causa dei processi industriali di produzione. Senza parlare poi del fatto che se si abbassasse il comparto della macellazione della carne avanzerebbe tanta di quella verdura da sfamare tutto il mondo.

Tuthankamon

Ven, 11/03/2016 - 15:29

Vedendo come ragionano tanti di quelli che si pongono limitazioni alimentari assurde (non parlo di quelle temporanee per motivi medici), viene da pensare che sia vero!

nonnoalf

Ven, 11/03/2016 - 15:49

C'è molta differenza tra vegano e vegetariano! Il primo rifiuta totalmente tutto ciò che contiene proteine, come anche le uova e la ricotta, ma non disdegnano di calzare scarpe di cuoio e pellami vari (non sintetici!); i secondi rifiutano solo la carne in se stessa e non i derivati animali.

piero calca

Ven, 11/03/2016 - 16:47

Qui si dimentica che si può essere vegetariani per motivi etici . Che cavolo si c'entrano destra e sinistra ? Mah....

giovanni951

Ven, 11/03/2016 - 16:57

che stupidaggine

blackbird

Ven, 11/03/2016 - 17:03

Articolo non molto scientifico, direi. La carne, se priva di grasso ha meno calorie dei vegetali, prevalentemente carboidrati e zuccheri. Le patate non sono commestibili se non cotte e sono originarie delle americhe, quindi sconosciute agli ominidi. Così la maggior parte della frutta, di origini asiatiche e resa commestibile in seguito a manipolazioni genetiche per selezioni fatte dall'uomo, non certo dagli ominidi. I nostri antenati, girovagavano per l'Africa nutrendosi di bacche, insetti (oh, si!), erbe e radici, quello che mangiano le scimmie allo stato selvatico. E, quindi anche qualche pesce, rettile o animale di passaggio se riuscivano a prenderi a mani nude. Non erano "abili" e quindi non avevano oggetti. Abitavano un territorio ricco di piante, la maggior parte delle quali incommestibile. Avevano sempre fame, non conoscendo sistemi per conservare il cibo, salvo qualche bacca o seme, e ingurgitavano tutto, se non li avvelenava sopravvivevano e si riproducevano.

Anonimo (non verificato)

Ritratto di marapontello

marapontello

Ven, 11/03/2016 - 20:31

Ma finitela! Io non mangerò più nulla di origine animale, perché mi fa schifo. Resterò stupida. Amen. Di sicuro non seguirò mai la massa di lobotomizzati intelligentissimi

emulmen

Ven, 11/03/2016 - 22:10

Beh Hitler era vegetariano e si vede com'era

emulmen

Ven, 11/03/2016 - 22:10

Hitler era vegetariano e si vede com'era intelligente...

Alba16

Ven, 11/03/2016 - 22:44

Spesso la scienza ufficiale dice grandi cxxxxxe!! Non sanno neanche chi è l'essere umano e da dove viene e nemmeno se lo chiedono tutti credenti alla teoria evolutiva di Darwin, non sanno in realtà neanche in che epoca sono comparsi i primi uomini, parlano di anello mancante... Luminari intelligentoni!!! Basta guardare come e fatto fisiologicamente l'uomo per capire che la carne non è cibo adatto a noi...come dice la Genesi "foglie verdi e frutti degli alberi". Certo poi l'economia andrebbe a rotoli!!!allevamenti intensivi...e case farmaceutiche in special modo.

Prameri

Ven, 11/03/2016 - 23:22

I vegetali hanno sensibilità alla luce, alla temperatura, allapressione... non hanno sensibilità dolorifica, non hanno coscienza e sentimenti come gli animali. Gli uomini hanno il diritto di nutrirsi e hanno il dovere di essere giusti. La civiltà di allevare gli animali deve rispettare i diritti degli animali. Gli uomini si comportano come i tedeschi che conoscevano bene i campi di concentramento e i delitti nazisti ma pensavano che 'qualcuno bisogna depredare' e uccidere per vivere. Mangiate pure la carne ma frequentate le stalle della zootecnia e i macelli. Mostrate le tragedie degli animali in televisione perché gli animali hanno il diritto di soffrire il meno possibile, come gli uomini. Il dolore animale e umano è uguale

Ritratto di Runasimi

Runasimi

Sab, 12/03/2016 - 00:28

I vegani con il loro livore contro chi si ciba di animali, seguono una delle tante mode che offrono l'occasione di sentirsi diversi e superiori al sentire comune. SONO SOLO DEGLI ASOCIALI CHE HANNO TROVATO NEL VEGANISMO L'OMOLOGAZIONE ALLA PROPRIA INTROVERSIONE.

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Sab, 12/03/2016 - 01:15

@marapontello, di sicuro gli antichi romani chi constantemente si erano abbuffati di carne e di tutt'altro durante i suoi banchetti hanno creato lo stato più grande nella storia dell'umanità essendo lobotomizzati. Di sicuro i suoi legionari erano così forti ed invitti essendo vegani. Vi figurate tutta l'assurdità ed il controsenso delle vostre parole?

claudioarmc

Sab, 12/03/2016 - 08:03

Nell' ambito della evoluzione umana ritengo sia stato un grosso errore aver divulgato la notizia, così si è data la possibilità a qualche vegetariano di potersi ricredere, anche se spero che il loro fanatismo li convinca a perseverare nella loro scelta e possano così trasmettere i loro geni a future generazioni, linee evolutive egualmente destinate alla estinzione che consumerebbero inutilmente le risorse della terra

cgf

Sab, 12/03/2016 - 09:05

*segue* Ancor più stupido pensare che le proteine/amminoacidi siano tutti uguali, peggio pensare che crudo sia meglio. Cotto il cibo cambia struttura molecolare, è più digeribile ed assimilabile, tanto per fare un esempio.. le proteine di un uovo crudo non arrivano al 50% mentre cotto si assimilano quasi al 100%. Ma lasciamo perdere la cottura e l'evoluzione dell'uomo, si guardi nel regno animale chi sono i più "stupidi" o i più "intelligenti"... se poi è proprio vero che discendiamo da una imprecisata scimmia antropomorfa hominidae, basta guardare la dieta delle altre, è frugivora, quindi basata su frutta e vegetali per il 95-100%, e la loro evoluzione. [ma il tuttologo di Trento che dice? Ancora a leggere Wikipedia?]

Beaufou

Sab, 12/03/2016 - 10:07

Ma se lasciassimo mangiare ognuno come crede, senza per forza voler stabilire quel che è meglio o peggio? I vegani possono benissimo essere vegani e i non vegani altrettanto, che bisogno c'è di cercare giustificazioni, scientifiche o pseudoscientifiche? Per me sono polemiche senza senso.

Ritratto di Rames

Rames

Sab, 12/03/2016 - 10:10

Tutte balle.100%

Cheyenne

Sab, 12/03/2016 - 11:12

ma è ovvio ma il nostro mondo occidentale è morto di inedia e di paranoia a furia di andare contro natura

Franco Ruggieri

Sab, 12/03/2016 - 11:19

O povero Veronesi!

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Sab, 12/03/2016 - 12:01

@cgf, Ah. Volete parlare delle scimmie. Le scimmie più evolute - scimpanzé ed oranghi - sono onnivori. Ma comunque, con tutta la sua evoluzione, le scimmie - onnivori o no - hanno quasi nulla probabilità di soppravivere un incontro col leone e tanto meno col leopardo. Senza parlare del suo ipotetico incontro col tigre o coll'orso. Mentre il carnivoro uomo ha conquistato tutta la pianeta ed è estremamente pericoloso anche per i predatori qualche volte più grandi che lui. P. S. E senza parlare di che i gatti (sopra menzionati o no) sono incomparabilmente più belli delle scimmie. P. P. S. Ma la questione più interessante è con cosa seguite. Non posso trovar gli altri vostri commenti. Forse, col flusso di coscienza?

onurb

Sab, 12/03/2016 - 12:06

Resto dell'idea che, se la natura avesse voluto che fossimo vegetariani, non ci avrebbe fornito denti canini.

Lapecheronza

Sab, 12/03/2016 - 12:33

L'articolo commette alcune imprecisioni. E' stato nel corso di migliaia di anni che le proteine animali hanno sviluppato le cellule neurali. Bisogna inoltre dire che sopratutto nei bambini la dieta deve contenere proteine che non sono presenti in una dieta vegana. Detto questo dopo, raggiunto lo sviluppo, ad una certa età una dieta vegetariana non è assolutamente sbagliata.

Caravaggio73

Sab, 12/03/2016 - 12:53

Mi sembra ovvio. Solo i vegani credono che ci siamo evoluti con bacche e radici. Infatti gli erbivori quando non dormono passano tutto il tempo a mangiare erba, foglie e frutta. Quello che i vegani mangiano é il risultato di coltivazioni intensive, migliorate in migliaia di anni, con l'invenzione della tecnologia applicata all'invenzione dell'agricoltura. Che ha richiesto l'addomesticazione del fuoco. Che é il risultato di sviluppo intellettivo, tempo libero per ragionare e mani libere.

Ritratto di Uchianghier

Uchianghier

Sab, 12/03/2016 - 13:04

Adesso si capisce perché i vegani ed i vegetariani sono meno intelligenti.

Alba16

Sab, 12/03/2016 - 13:21

Linoalo ma ci sei o ci fai, e tutti quelli che insultano i vegani, questa e dimostrazione di intelligenza, che vi ha fatto di male chi decide di non partecipare alla violenza su esseri innocenti e indifesi, io non mangio niente di origine animale da anni n'è tanto meno copro scarpe o borse in pelle non me ne frega niente che non siano firmate!!! sto benissimo!!! Anzi meglio di molte della mia età oltre ad essere lucidissima mentalmente!!!

Una-mattina-mi-...

Sab, 12/03/2016 - 14:58

SULLA VETTA dell'evoluzione allora ci dovrebbero essere i cannibali, che ritengono così di assorbire con il cibo perfino talune capacità del defunto. Non ho mai sentito dire intelligente come un cannibale, ma hai visto mai...

Ritratto di Arlecchino_86

Arlecchino_86

Sab, 12/03/2016 - 16:07

@alba16, Fino a questo momento qui la maggior parte degli insulti procede dai vegani. Ed il numero dei punti esclamativi nel vostro commento significa che non state bene (senza parlare del "-issimo"), perchè è la manifestazione scritta dell'eccitazione nervosa. E l'eccitazione nervosa non permette pensare lucidamente.

xizor

Dom, 13/03/2016 - 04:35

@arlecchino_86 ha vinto....

Alba16

Lun, 14/03/2016 - 07:42

Arlecchino 86 a dire il vero a leggere certi commenti mi sono innervosita, ma questo non vuol dire che io abbia torto. Che siano i vegani ad insultare, leggendo i commenti, non mi risulta. E poi non hai risposto alla mia domanda cosa Vi da tanto fastidio dei Vegani? Hai fatto solo commenti sul mio modo di scrivere e fai fatto supposizioni su di me dal mio modo di esprimermi. Spero solo di non essere mai invitata a cena da uno come te, che non rispetta le scelte e le opinioni altrui e ti attacca personalmente..sarai mica un macellaio?

Alrap91

Dom, 28/08/2016 - 13:29

Ragazzi ma avete letto bene l'articolo? Dice cose senza senso e non lo dico perché sono vegana da parecchi anni ma ogni biologo sa che il cervello umano si é sviluppato grazie al GLUCOSIO. Inoltre, anatomicamentè parlando, il nostro apparato stomatognatico non si é affatto sviluppato (come leggo scritto qua) per poter mangiare carne! Anzi, i nostri movimenti mandibolare sono tipici degli animali frugivori (canini poco sviluppati inoltre), basta guardare cuspide dentali, salivazione,olfatto ecc, ci sono molti altri aspetti della nostra anatomia che dimostrano come NON siamo animali carnivori (soprattutto proprio tenendo conto della nostra dentatura!) Questo articolo é assolutamente ANTI scientifico!