"Sensibilizzare su donazioni". Salvini invia direttiva ai prefetti

"Donare sangue come gesto di solidarietà". Il ministro dell'Interno, regolare donatore di sangue, ha indirizzato a tutti i prefetti una direttiva volta a incentivare le donazioni

Donare il sangue prima di partire per le vacanze. È questo l'invito dell'Avis (Associazione volontari italiani del sangue) per far fronte all'emergenza sangue in estate. L'iniziativa è stata raccolta dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Sono un donatore - ha detto Salvini - e credo che donare il sangue sia il gesto di solidarietà umana più generoso. Per questo motivo ho indirizzato a tutti i prefetti una direttiva volta a sensibilizzare i territori per favorire iniziative a livello locale che incentivino la donazione di sangue, soprattutto nel periodo estivo in cui le donazioni si riducono e il bisogno di sangue negli ospedali di conseguenza aumenta".

Salvini ha incontrato il neo eletto presidente dell'Avis Gianpietro Briola. "La donazione continuativa e volontaria - ha precisato Briola - implica uno stile di vita sano, con un importante risvolto nell'ambito della sicurezza e della salute dei cittadini. Per questo abbiamo raccolto l'invito a incontrare il ministro: per chiedere un supporto nel coinvolgimento del territorio e della cittadinanza e, in particolare, dei giovani e costruire insieme una cultura del dono fondamentale per tutti. Avis intende promuovere iniziative ed operare al fine di raggiungere criteri di omogeneità organizzativa, quantitativa e qualitativa della raccolta di sangue su tutto il territorio nazionale, a garanzia dei Lea".

Commenti
Ritratto di do-ut-des

do-ut-des

Ven, 13/07/2018 - 19:59

ho già dato.

Anita-

Sab, 14/07/2018 - 08:02

'gnorante di un ministro! cominciate con il cambiare le norme, all'estero le donne possono dare 4 volte all'anno, gli uomini 6 volte, e tutti sino a 70 anni. Praticamente il doppio degli Italiani.

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 14/07/2018 - 08:41

Nulla da eccepire sull'atto di donare, scelta liberale, ma mi sovviene che al sovrano cittadino italiano, erede degli Eroi del Risorgimento del Piave e della Resistenza, nonché contribuente obtorto collo è stato tolto più di quello che avrebbe potuto o voluto donare in grazia delle vessazioni inflitte a norma di Legge.

Ritratto di Leonida55

Leonida55

Sab, 14/07/2018 - 10:06

@Anita- perchè gli dai dell'ignorante? Sta cercando di avere più donatori. ma vo ikomunsiti oltre agli insulti alla parte avversa politicamente e a distruggere l'Italia, cos'altro sapete fare? Il gay pride?