Ti addormenti davanti a pc e tv accesi? Ingrasserai di più

Gli schermi luminosi di pc e tv di notte, oltre a minacciare la qualità del sonno, ci fanno ingrassare del 17% in più. Lo dimostra uno studio americano

Addormentarsi di fronte ad una sorgente luminosa come il pc o la tv non fa bene alla linea.

Ce lo conferma uno studio americano condotto dal National Institute of Environment Health Sciences nel North Carolina. I ricercatori americani hanno dimostrato che le donne che tendono ad addormentarsi davanti al pc o tv accesi aumentano di peso di circa il 17% in più.

La ricerca americana in questione si basa sui dati di 43.722 donne di età compresa tra i 34 e i 74 anni. Chi dormiva davanti ad uno schermo acceso ingrassava di cinque chili in più rispetto a chi dormiva senza fonti di luce nella propria stanza. È scientificamente dimostrato che la luce artificiale condizioni negativamente il ciclo sonno-veglia.

La luce di notte infatti tende a rallentare il metabolismo del nostro organismo. Il suo effetto arriva persino ad aumentare i rischi di sindrome metabolica. Essa è causa principale di diverse patologie cardiovascolari e neurodegenerative. Genera ipertensione, colesterolo, iperglicemia e trigliceridi alti. L’abitudine ad addormentarsi di fronte al pc e alla tv accesa oltre a farci ingrassare di più ha conseguenze psicologiche e neurologiche. la luce degli schermi dei dispositivi elettronici che regnano nelle stanze delle nostre case ci fanno addormentare con difficoltà.

Questo tipo di luce artificiale riduce notevolmente la produzione di melatonina. Essa è l’ormone del sonno, rilasciato dalla ghiandola pineale di notte. Assicura un sonno di qualità e rigenerante. Quando il nostro organismo ne produce poca si è nervosi, svogliati, deconcentrati, irascibili e affamati. Si tende così ad assecondare la fame nervosa provocata dal mancato sonno. Si cede alla tentazione dei junk food che creano dipendenza emotiva e ci fanno ingrassare in maniera significativa perché pieni di grassi, zuccheri e dopamina.