Unghie: quali problemi di salute segnalano

Le unghie sono lo specchio della salute del corpo: la forma e l'aspetto tradiscono segnali precisi sulla condizione del proprietario e sul benessere generale

Unghie, lunghe, corte, curate, trascurate ma sicuramente specchio quotidiano della salute e del benessere personale. La struttura semitrasparente definisce la parte finale delle dita di quasi ogni animale, uomo compreso, la forma è quadrangolare e leggermente convessa sulla parte superiore. Appare rosa per via della circolazione che in parte traspare attraverso l'unghia stessa ed è composta in prevalenza da cheratina mentre la sua crescita è settimanale per le mani, mensile per i piedi.

Spesso al centro di cure e attenzioni particolari, tra smalti, limette e unguenti, può al contempo subire il disinteresse del proprietario che se ne occupa solo per la lunghezza o nei casi d'ansia ne mangia la parte finale. Quello che in tanti sottovalutano è l'importanza delle unghie come campanelli d'allarme per la salute del corpo.

La trasparenza, come anticipato, prende una colorazione rosa grazie alla circolazione sottostante, per questo eventuali cambi di pigmentazione possono evidenziare problemi circolatori di varia natura. Una condizione favorita dal freddo ma anche da una scarsa ossigenazione dei tessuti, è quella relativa a una colorazione che vira verso il blu viola.

Se il soggetto soffre di psoriasi sulle unghie potrebbero comparire macchie rosa-gialle, mentre se tutta la struttura diventa gialla la problematica è favorita da agenti esterni come ad esempio un'infezione da funghi. Se le macchie sono di colore bianco possono essere il risultato di microtraumi, se invece appaiono nere e striate possono indicare emoraggie presenti sotto la lamina.

Anche la consistenza dell'unghia è un campanello d'allarme: se troppo fragile con predisposizione alla rottura può sottendere carenze alimentari, malattie e dieta sbilanciata ma anche l'impiego di prodotti troppo aggressivi come detersivi e solventi. Mentre l'unghia troppo spessa è tipica della terza età, se la superficie è ruvida e opaca potrebbe essere vittima di alopecia areata.

In caso di problemi respiratori o all'intestino la struttura può risultare particolarmente tondeggiante, come il vetrino di un orologio, una conformazione tipica dei fumatori e bevitori accaniti. Al contrario se presenta una fossa centrale vi è la quasi certezza di una forte carenza di ferro, tipica di chi è anemico, mentre se l'unghia ricorda un ditale è probabile che l'area sia stata colpita da psoriasi.

Al primo segnale e anomalia è importante far valutare la parte a un esperto, così che possa analizzare la superficie dell'unghia con attrezzature a macchinari appositi. Se la problematica rigurda l'unghia, quindi circoscritta alla struttura, è possibile attuare una cura mirata mentre se la situazione coinvolge il benessere generale è bene effettuare accertamenti e mettere in atto trattamenti specifici.