Unghie sott'occhio Basta uno sguardo per sapere come stiamo

Dalla salute di mani e piedi spesso dipende quella dell'organismo. Perché si deve fare attenzione

Daniela Uva

Unghie gialle, sfaldate, macchiate, spezzate, indebolite. Sono moltissime le persone costrette a combattere contro questi inestetismi. Ma in pochi sanno che dalla salute delle estremità di mani e piedi può dipendere quella di tutto l'organismo. Perché lo stato di questa parte del corpo può aiutare a scoprire la presenza di patologie nascoste. Alcune alterazioni visibili possono, per esempio, celare la carenza di alcune vitamine in particolare A, B6 ed E ma anche di sali minerali come ferro, zinco, selenio e rame. In alcuni casi forma e colore possono aiutare a scoprire problemi più gravi, dalle alterazioni nel funzionamento della tiroide a patologie cardiache e respiratorie. Per questo è necessario prendersi cura delle unghie evitando manicure e pedicure troppo aggressive o rivolgendosi al medico quando i cambiamenti diventano molto evidenti.

L'ALLARME

«Molti di noi non prestano molta attenzione alla salute di queste parti del corpo, tuttavia il loro aspetto è lo specchio della salute dell'organismo dice Santo Raffaele Mercuri, primario di Dermatologia dell'ospedale San Raffaele di Milano -. Le estremità di mani e piedi possono modificarsi nel tempo e, a volte, possono essere affette da alterazioni che indicano che c'è qualcosa che non va. Per questo è importante imparare a riconoscerne lo stato, considerandolo come un campanello d'allarme per la salute». Allarme che può riguardare molte patologie. «Innanzitutto quelle di natura dermatologica come psoriasi, dermatiti o presenza di funghi dice il medico -. Ma è bene sapere che controllando pigmentazione e consistenza si possono individuare anche problemi respiratori, cardiologici o un quadro di intossicazione da farmaci». Quando sono in perfette condizioni le unghie si presentano con la superficie uniforme e liscia, con un colore rosato e brillante alla luce e con un aspetto elastico e resistente. Un'alterazione di questi parametri può indicare la presenza di un problema. Che però non sempre è di origine patologica, visto che anche stili di vita e abitudini alimentari possono entrare in gioco.

«La trasparenza delle unghie assume la colorazione rosa grazie alla circolazione sottostante prosegue l'esperto -. Per questo eventuali cambi di pigmentazione possono evidenziare problemi circolatori di varia natura.

QUANDO SONO FRAGILI

La consistenza dell'unghia è un altro campanello d'allarme: se troppo fragile, con predisposizione alla rottura, può sottendere carenze alimentari, malattie e dieta sbilanciata, ma anche l'impiego di prodotti troppo aggressivi come detersivi e solventi. Possiamo dire, quindi, che se le unghie cambiano improvvisamente colore oppure assumono forme strane può significare che ci sia qualcosa che non va all'interno dell'organismo».

Sono molte le alterazioni alle quali le stremità di mani e piedi possono andare incontro. Una delle più diffuse riguarda il loro aspetto fragile e sfaldato. «Se è solamente un'unghia o due a presentare un'anomalia di questo genere, con tutta probabilità il problema è esterno precisa il dermatologo -. Se invece si tratta di cambiamenti che interessano tutte le unghie, allora è ragionevole sospettare la presenza di qualche disordine dell'organismo. Se le estremità si spezzano facilmente e appaiono sottili e molli si tratta di una forte carenza di vitamine o sali minerali». Se invece a cambiare è il colore, le patologie nascoste possono essere differenti.

LE MACCHIE

«La pigmentazione giallastra è spesso la conseguenza dell'utilizzo di smalti di cattiva qualità prosegue -. In alcuni casi siamo però in presenza di malattie che interessano l'apparato respiratorio, come bronchiti o semplici sinusiti. Se le unghie diventano blu o violacee, potrebbero infine esserci problemi cardiocircolatori». A volte possono anche comparire macchie improvvise. «Quelle bianche rappresentano delle bolle d'aria tra le lamine. Nella maggior parte dei casi, si tratta di microtraumi che si verificano sulla matrice dell'unghia e che si riassorbono da soli va avanti Mercuri -. Come sempre occorre fare molta attenzione perché se le macchioline bianche o gialle interessano tutte le unghie possono segnalare la presenza di malattie della pelle, come psoriasi o dermatiti. Le piccole discromie scure sono di solito causate da emorragie al di sotto della lamina, causate da un trauma, e scompaiono in breve tempo. Se non vanno via possono rappresentare un neo benigno che cresce, ma anche un melanoma. Occorre quindi richiedere la visita dermatologica».

Ecco perché controllare con attenzione è fondamentale. E non solo per tutelare l'estetica.