Il virus Zika può colpire anche cervello adulto

Uno studio francese dimostra che l'infezione può colpire anche gli adulti fino a causare il coma

Il virus Zika può provocare una grave infezione anche al cervello degli adulti, fino a causare un coma.

A dirlo è uno studio francese pubblicato sulla rivista americana New England Journal of Medicine. I ricercatori hanno infatti individuato la presenza del virus nel liquido cefalo-rachideo di un uomo di 81 anni affetto da una meningoencefalite. L'agente patogeno, diffuso soprattutto dalle zanzare Aedes ma per cui non si esclude il contagio tramite sesso o sangue, è stato già accusato di essere la causa di microcefalia in feti e neonati.

Commenti
Ritratto di GIANCAGIO

GIANCAGIO

Gio, 10/03/2016 - 22:04

Ora mi spiego la condotta demenziale dei nostri politici sinistrorsi SINISTRATI...

Tobi

Ven, 11/03/2016 - 08:25

"Il virus Zika può colpire anche cervello adulto." Ed in particolar modo può colpire il cervello di certi giornalisti asserviti alle case farmaceutiche pronte a propinare vaccinazioni di masse per virus che sono innocui. L'organizzazione Mondiale della Salute (OMS) ha addirittura sfruttato la ghiotta occasione del virus zika come pretesto per propagandare l'aborto nei paesi dell'America latina cambiandovi le leggi (che lì ancora vietano questa pratica disumana). Il virus zika si conosce dal 1947 e fino ad ora è stato considerato essenzialmente innocuo. Stupisce che un solo caso (come riportato dalla giornalista) venga assunto a prova della pericolosità del virus a fronte delle centinaia di milioni di persone che, punte dalla zanzara ed infette dal virus, non hanno sviluppato alcuna malattia. Se ci si dovesse vaccinare per ogni possibile virus, allora sarebbe la fine. Ma basta che esca fuori un vacino ed ecco che un comune virus diventa pericolossissimo.